Home » Benessere » Troppo shopping? Una scossa elettrica vi salverà

Troppo shopping? Una scossa elettrica vi salverà

E’ una mania al limite del “taccheggio”. Non si può fare a meno dei negozi, non si può evitare di spendere e di avere tutto quello che si vede sugli scaffali. Lo shopping può diventare una malattia ossessiva come e peggio del gioco d’azzardo e per casi estremi si stanno studiando rimedi altrettanto estremi, almeno secondo il servizio della TV inglese BBC. La soluzione perfetta, infatti, sarebbe una bella scossa elettrica!

Tranquilli, non è un elettroshock e nemmeno una tortura. Piuttosto un metodo scientifico vecchissimo, quello dell’apprendimento indotto dall’esperienza. Come il cane che impara a non avvicinarsi a certi obiettivi per paura dello schiaffo del padrone, così la persona “shoppingdipendente” imparerà ad associare l’eccesso di acquisti a un dolore fisico dato da uno speciale bracciale terapeutico. Si tratta di un braccialetto elettronico che manda una scossa elettrica quando si esagera con la spesa, molto simile a quello in uso con certi detenuti ai domiciliari o con certi stalker.

Il bracciale va indossato su prescrizione medica e gestito su controllo dello stesso medico. Entra in funzione solo quando il computer a cui è collegato rileva il superamento del tetto massimo di spesa (che coincide col massimo prelevabile dal bancomat). Insomma, lo shopping non è vietato, ma quando si va oltre le proprie possibilità economiche scatta la scarica elettrica che dà un dolore leggero e ricorda alla persona che deve fermarsi. Se la cosa vi sembra crudele e folle, pensate che chi ha la mania dello shopping spesso sperpera i soldi di una intera famiglia per comprare cose perfettamente inutili. La bancarotta e la miseria fanno sicuramente più male di una scossa sulla pelle…. è questo che bisogna ricordare.

admin

x

Guarda anche

Cosa è la “depressione da facoltà di Medicina”?

Tranquilli, non è una nuova sindrome, ma un fenomeno da studiare comunque. Si tratta di ...

Condividi con un amico