Home » Benessere » Come tingersi i capelli nel rispetto della salute

Come tingersi i capelli nel rispetto della salute

Tinture sì, tinture no? Faranno bene o male? Come sempre la risposta è facile. Se si fa attenzione e se si esegue tutto nel rispetto del proprio corpo, nulla fa mai davvero male. Prima di ogni cosa, perché tingersi i capelli quando si è giovani e non si hanno ancora fili bianchi? Meglio lasciar “respirare” la testa per una trentina di anni ancora… ma se volete tingerli per “moda”, almeno seguite questi consigli.

Usate sempre guanti protettivi quando manipolate le creme tingenti. Evitate la tintura se siete nei primi 4 mesi di gravidanza e comunque se proprio volete farla, fate prima la prova su poche ciocche per vedere se avrete reazioni allergiche.
Scegliete tinture senza ammoniaca, resorcina, PFD (parafenilendiamina), che potrebbero provocare dermatiti. Fate passare almeno un mese tra una tinta e l’altra, evitando di tornarci spesso anche solo per colorare una ciocca o due. Informatevi sui coloranti, perché se sono troppo aggressivi possono anche far cadere i capelli. Preferite finché potete lo shampoo colorante alla tintura vera. Non ha lunga durata e forse l’effetto non sarà al cento per cento quello voluto, ma non intacca la struttura interna del capello e lo mantiene sano. Se non avete capelli bianchi, se siete minori di 18 anni, meglio lo shampoo. Per far durare a lungo la tintura, pretrattate i capelli con olio di mandorle e poi, una volta passata la tintura, avvolgete le ciocche nella carta pellicola per tutto il tempo previsto per l’applicazione. Se amate i capelli strani, attenti al colore che scegliete in base al vostro naturale: se avete i capelli scuri, per determinati colori come il rosa, dovrete prima decolorare molto e questo può comportare ulteriori rischi per la salute dei capelli

admin

x

Guarda anche

Per mantenere un viso giovane… non usate il cellulare!

Se volete mantenere un bel viso giovane, senza rughe né doppio mento, fareste bene a ...

Condividi con un amico