Home » Benessere » Omosessualità serena, parola di Leo Gullotta

Omosessualità serena, parola di Leo Gullotta

gullotta omosex

E’ figlio del cinema anni Settanta, quello per intenderci del “maschio latino sempre sovraeccitato”, e inoltre è siciliano. Due elementi che farebbero paura a chiunque dovesse rivelare al mondo di essere omosessuale. Non è così per Leo Gullotta, attore catanese da anni alla ribalta. Più teatro che cinema, più rivista che TV, imitatore, comico ma anche capace di grandi interpretazioni drammatiche, da anni si sospettava che fosse gay.

Troppo a suo agio nei panni della “signora Leonida” al Bagaglino … personaggio che lo accompagna da moltissimi anni, prima sul palco e poi in TV. E oggi, a 70 anni, lo dice senza alcun problema: sì, sono omosessuale e da quasi quarant’anni ho un amore che mi rende sereno. Vista dalla prospettiva di Leo Gullotta, l’omosessualità non fa paura. Non è volgare, non è anomala, non è disturbante. Questo signore elegante, sempre gentile, istruito, anche molto “maschio” nell’aspetto ha tenuto dentro di sé la propria tendenza per tutta la vita. Anzi, per la precisione da quando aveva 30 anni e ha capito di non amare le donne così tanto quanto amava gli uomini.

Lo aveva già detto ad una conferenza stampa, di essere gay, e ieri notte lo ha ribadito al “Maurizio Costanzo Show”, raccontando senza veli la propria vita. L’infanzia in Sicilia, la carriera di attore e quella scelta coraggiosa avvenuta in anni non facili, come gli anni Ottanta. Leo dimostra che si può vivere comunque una omosessualità serena (“per me è stato un passaggio naturale”) e anche appagata (“vivo col mio compagno una storia di grande rispetto”) e lancia un messaggio importante ai genitori moderni: l’omosessualità non è una malattia. Non dovete preoccuparvi se vostro figlio è gay ma solo se spaccia droga, minaccia gli altri e si comporta da mafioso. Una dimostrazione che l’omosessualità è altro dalle parate a volte troppo provocatorie del “Gay Pride”, parate alle quali comunque Gullotta ha partecipato, lanciando dal palco un altro messaggio forte: “Pare che io sia l’unico attore gay in Italia. Che ipocrisia!”

admin

x

Guarda anche

sesso-1

Sesso: come si misura l’orgasmo femminile

Ma come si fa a capire il piacere delle donne? E’ un problema talmente serio, ...

Condividi con un amico