Home » Benessere » Basta liste di attesa! Gli italiani non si curano più

Basta liste di attesa! Gli italiani non si curano più

ospedale 5

Aumentano le spese della sanità privata, significa che gli italiani preferiscono pagare e risolvere il problema piuttosto che avere (gratis) una visita in ospedale tra un anno o due. Chi non se lo può permettere semplicemente… NON SI CURA. Sono 11 milioni i cittadini che rinunciano a esami e servizi sanitari perché non possono né aspettare né pagare. Un aumento di 2 milioni rispetto a 4 anni fa.

La maggior parte sono anziani, oppure immigrati, ma anche tante giovani famiglie si trovano nell’angoscia di non potersi curare. Per l’esattezza non si curano più circa 2,4 milioni di anziani e 2,2 milioni di millennials, la generazione nata tra la metà degli anni Ottanta e i primi anni del Duemila. Il problema per tutti è il ticket, aumentato ormai fino a superare anche il costo della stessa prestazione in una struttura privata. Una spesa eccessiva che chi ha problemi di portafoglio non vuole più affrontare. Ma il dramma risiede anche nelle lunghissime liste di attesa, che a volte prevedono esami importanti come la mammografia o la TAC anche a un anno e mezzo di distanza dalla prenotazione.

Il 72,6% di chi decide di rivolgersi alla sanità privata lo ha fatto a causa delle liste d’attesa e ha preferito pagare subito. Anche per questo stanno aumentando le polizze assicurative, all’americana, per ottenere servizi immediati con pagamento nel tempo. In tutto questo ne esce perdente il Servizio Sanitario Nazionale ma in generale tutto il mondo sanitario italiano perché meno visite, meno diagnosi e meno prevenzione significa la diffusione di malattie ma anche la diffusione dell’ignoranza. Piuttosto che pagare o aspettare, si preferisce affidarsi al “sentito dire” e a cure pescate a casaccio sul web.

admin

x

Guarda anche

sesso-1

Sesso: come si misura l’orgasmo femminile

Ma come si fa a capire il piacere delle donne? E’ un problema talmente serio, ...

Condividi con un amico