Home » Benessere » Celiachia, una questione di geni e molecole

Celiachia, una questione di geni e molecole

ricerca 3

Uno studio italiano forse ha trovato la chiave giusta per capire e quindi affrontare in modo definitivo la celiachia. Il disturbo che porta alla grave intolleranza al glutine, con impossibilità di consumare buona parte degli alimenti più sani, condiziona la vita di moltissime persone. Si sa come contenerla e come alleviare i sintomi, si sa quali cibi evitare, ma non da dove deriva il problema.

Oggi, grazie agli studiosi italiani, sappiamo che a scatenare il rischio di incorrere nella celiachia, sono i geni che regolano i cromosomi HLA. La quantità di questi geni in corpo ma anche la quantità di molecole RNA da essi prodotta determinano la comparsa o meno della intolleranza al glutine. Su questa base si potranno costruire le terapie mirate del prossimo futuro e la scoperta non aiuta solo la lotta alla celiachia.

Lo stesso processo della celiachia si ha in altre malattie autoimmuni, per cui si potrà capire come curare molte altre patologie di cui finora non si aveva un’idea delle cause. La pista molecolare è quella che può portare anche alle cure definitive per alcune di queste malattie, conferma una dei ricercatori -la dottoressa Carmen Gianfrani. Il progetto a cui ha preso parte è stato promosso dall’istituto Ibp-Cnr, supportato dal MIUR e dal Progetto InterOmics. Il prossimo passo sarà cercare di capire come mai la celiachia colpisce quasi soltanto donne!

admin

x

Guarda anche

eiaculazione-problema

Sesso: come curare l’eiaculazione precoce in modo naturale

L’eiaculazione precoce è un problema di molti uomini, non soltanto giovani! E’ un disturbo che ...

Condividi con un amico