Home » Benessere » Acufeni, ancora troppo misteriosi

Acufeni, ancora troppo misteriosi

Acufeni sono dei fischi o dei rumori persistenti che una persona sente nel proprio orecchio e che non vanno via nemmeno ascoltando musica o rumori forti. Interessano dall’ 11,9% al 30,3% della popolazione mondiale e sono stati condotti oltre 900 lavori scientifici in 16 nazioni dal 2010 ad oggi, a riguardo. Il problema non è tanto capire come vengono ma capire come si possono curare. Al momento non esiste soluzione a un disturbo che può davvero invalidare la vita.

Il disturbo colpisce prevalentemente persone anziane, più uomini che donne, ma comincia anche molto presto a volte prima del compimento dei 50 anni. La maggior parte delle persone si abitua all’acufene ma un 2% lo vive come un handicap pesante che impedisce vita sociale, lavoro, hobby e passioni. Ma come nasce un acufene? I fattori di rischio esistono, partendo dall’abbassamento uditivo naturale in chi è predisposto fino ad arrivare a fattori ambientali come il fumo di sigaretta, ipertensione, cardiopatie e problemi circolatori e anche un fattore psicologico.
Lo stress potrebbe avere un ruolo ben preciso ma ancora non è stato ben chiarito. Potrebbero essere coinvolti anche i disturbi alle articolazioni del collo e del viso. Il disturbo sta crescendo negli ultimi anni, ma forse solo per il rapido invecchiamento della popolazione. Le terapie ci sono, ma soltanto per alleviare il problema e dare un minimo di respiro alle persone che ne soffrono. In certi casi funziona anche la terapia psicanalitica ma sempre e soltanto per dar sollievo temporaneo. La cura non è ancora stata scoperta, anche perché prima bisogna capire quale causa vera e definitiva scatena questi rumori anomali dell’orecchio.

admin

x

Guarda anche

Cosa è la “depressione da facoltà di Medicina”?

Tranquilli, non è una nuova sindrome, ma un fenomeno da studiare comunque. Si tratta di ...

Condividi con un amico