Home » Benessere » Rifarsi le labbra … dal dentista?

Rifarsi le labbra … dal dentista?

Nel luglio 2014, il consiglio superiore di sanità richiesto dal ministero della Sanità e da diversi Ordini dei medici ha sentenziato che i dentisti della “vecchia scuola”, ovvero quelli laureati prima di una certa data, avranno la possibilità di specializzarsi ulteriormente per eseguire mini interventi di chirurgia estetica nei loro studi. Cosa che i nuovi laureati non potranno fare.

Dato che l’odontoiatria cura “tutti i mali di denti e bocca” e può eseguire anche impianti ossei e piccoli ritocchi di bellezza per i denti perché non può attivarsi anche per la chirurgia estetica vera e propria, intesa però sempre come qualcosa di minimo? E allora il dentista può effettuare il ritocco alle labbra e quello del mento, occuparsi di qualche piccolo cambiamento ma sempre al di sotto del naso. Il problema è che spesso i professionisti si lasciano prendere la mano … e come reagiranno i neolaureati a questi limiti loro imposti, che vietano anche i ritocchini?

Forse molti prenderanno delle specializzazioni apposite, alternative alla loro in odontoiatria. Perché come dicono gli esperti “non si tratta di una punturina e via!”, si tratta di interventi che possono segnare le persone per sempre. Precluso agli odontoiatri è invece l’uso del botulino. Si può usare solo alla radice del naso o al massimo sul sopracciglio, dunque aree al di fuori della competenza dentistica. Se il paziente insiste, il dentista deve fargli capire che l’intervento può essere fatto ma senza garanzie. Molti dentisti non hanno nemmeno l’assicurazione in caso di risarcimenti al danno della chirurgia estetica.

admin

x

Guarda anche

Per mantenere un viso giovane… non usate il cellulare!

Se volete mantenere un bel viso giovane, senza rughe né doppio mento, fareste bene a ...

Condividi con un amico