Home » Benessere » Test di ingresso a Medicina: torna la polemica sui posti

Test di ingresso a Medicina: torna la polemica sui posti

Torna la polemica sui posti relativi al test di ingresso per le facoltà di Medicina, in Italia. Da quando è stato introdotto questo metodo selettivo, più volte cambiato e risistemato, la guerra degli studenti scoppia ogni anno. Il test in effetti è stato giudicato più un ostacolo alle vere vocazioni mediche che un metodo per mandare avanti solo gli studenti più seri e la mancanza di coerenza porta a numerosi ricorsi legali.

Per l’esame 2016 si vocifera che il Ministero dell’Istruzione taglierà ulteriormente i posti disponibili, che passeranno dai 9.530 dello scorso anno a poco più di 8.000. Si tratta di un taglio del 10% dei posti a disposizione che già lo scorso anno erano considerati pochi ed erano stati contesi, anche a colpi di ricorsi al TAR, da 60.000 ragazzi. Il problema è che al di fuori della scuola sono pochi anche i posti per i medici, per questo gli atenei cercano di accogliere meno studenti possibile per evitare -dice lo stesso Ordine dei Medici- un futuro con oltre 25.000 disoccupati.

I rettori delle università tendono a chiudere sempre più il numero, mentre gli studenti vogliono che sia addirittura eliminato il test. Gli scorsi anni tanti ragazzi che hanno visto sfumare il sogno di entrare a Medicina sono andati a prendere la laurea fuori, perfino in Albania e l’università della Romania aveva aperto una sorta di “filiale” in Sicilia, accogliendo i delusi di mezza nazione. I ragazzi dichiarano che “per l’ennesima volta le istituzioni preposte giocano coi numeri sulla pelle non solo degli aspiranti medici, che vedono trascurato il loro diritto allo studio, ma anche della popolazione sempre più bisognosa di cure”. E su questo non sbagliano. Se è vero che fare il medico oggi è difficile, è anche vero che in Italia gli ospedali soffrono per mancanza di personale anche medico. Dunque perchè bloccare, scoraggiare e allontanare i giovani volenterosi che sognano il camice bianco?

admin

x

Guarda anche

Dati falsati per “finire il turno prima”: bimbo nasce con gravi danni

La Procura di Catania sta indagando, e ha già posto in stato di fermo, due ...

Condividi con un amico