Home » Benessere » Novità Zika: forse scoperti anticorpi che lo fermano

Novità Zika: forse scoperti anticorpi che lo fermano

ZIKA RIMEDIO

Mentre il Brasile trema e teme la bancarotta, sia per colpa dell’epidemia di virus Zika sia per la perdita economica grave che avverrebbe in caso di rinuncia ai giochi Olimpici, la ricerca continua ad andare avanti con una velocità già sperimentata con Ebola. Il virus trasmesso dalla zanzara tropicale tipica del Brasile (ma presente anche in Europa) non è mortale ma causa gravi problemi se trasmesso a donne incinte o in età fertile, soprattutto per le malformazioni e malattie che possono gravare sul bambino.

Dalla Francia oggi arriva una notizia che fa sperare tutti: un gruppo di ricercatori europei ha infatti annunciato la scoperta di anticorpi in grado di fermare il virus. Li hanno definiti “anticorpi potenti” e potrebbero aprire la strada in breve tempo a un vaccino che salverebbe nascituri e Olimpiadi brasiliane! Certo non sarebbe fattibile in tempi tanto brevi, ma forse ridarebbe fiducia agli atleti che ultimamente stanno rinunciando o facendo congelare sperma e ovuli per la paura.
Non solo. La scoperta potrebbe aprire nuove prospettive anche per la lotta al virus della zanzara Dengue, altrettanto grave perché simile alla malaria. Il vaccino un domani potrebbe essere unico. I virus Zika e Dengue infatti hanno agito in Sud America come una squadra. Dengue ha preparato il terreno, e specialmente in corpi che avevano già subito la prima malattia Zika si trasmetteva più rapidamente. Si può partire forse da Dengue e dal vaccino, esistente, per controllarla per trovare la cura che ci protegga anche dallo Zika. Il lavoro è solo all’inizio ma fa ben sperare.

admin

x

Guarda anche

tennis-sport-vita

Come vivere bene a lungo? Giocando a tennis

Credevate che il segreto della lunga vita fosse nel Santo Graal, nella piscina di Cocoon, ...

Condividi con un amico