Home » Benessere » Una “guida” per vivere bene in città

Una “guida” per vivere bene in città

Città luoghi caotici, affollati, affrettati, inquinati … perché distruggersi la vita per vivere lì? Eppure per molte persone sono l’unica speranza per un lavoro o per una vita sociale diversa. Per altre persone sono l’unico posto che riescono a chiamare “casa”, quindi vivere in città si può e si deve. Ma nel modo migliore.

Ieri, a Roma, è stato presentato a tal proposito “La Salute nelle città: bene comune”, un manifesto, una guida vera e propria per suggerire come vivere bene nelle metropoli sia che siate cittadini, visitatori o autorità competenti. E’ frutto del lavoro del HealthCity Think Tank, gruppo di esperti indicati da diverse istituzioni, con il compito di capire se è ancora possibile sopravvivere in un ambiente come quello esagerato dei grandi agglomerati urbani.

Se un secolo fa appena il 20% della popolazione mondiale viveva nelle città, oggi la situazione si sta quasi ribaltando. Sono tantissimi i “cittadini” che vivono in fretta e furia con il massimo delle comodità del progresso. Il risultato è che proprio nelle città aumentano le cosiddette malattie della società del benessere: obesità e diabete. Insieme a queste aumentano le malattie legate all’inquinamento, come allergie e cancro. Il nuovo manifesto della vita cittadina vuole invitare e dare i mezzi, alle amministrazioni, per educare il cittadino alla vita sana e alla buona salute, per la prevenzione ma anche a cercare modi diversi per sfuggire allo spettro dell’inquinamento: car sharing, biciclette e mezzi elettrici, eliminazione dei consumi in eccesso, e così via. Vivere in città non sarà più un sacrificio, se si seguiranno questi consigli del buon senso.

admin

x

Guarda anche

Per mantenere un viso giovane… non usate il cellulare!

Se volete mantenere un bel viso giovane, senza rughe né doppio mento, fareste bene a ...

Condividi con un amico