Home » Benessere » Festival della musica per non udenti, con MED-EL

Festival della musica per non udenti, con MED-EL

Chi dice che essere sordi, o ipoudenti, è un dramma senza soluzione? Chi dice che queste persone debbano rinunciare alla musica? Sicuramente non lo dice MED-EL azienda leader nella produzione di impianti cocleari contro la sordità, e che anche quest’anno ha fatto da sponsor per il Festival della Musica dei Portatori di Impianti Uditivi.

Il “Beats of Cochlea” è il primo evento musicale dedicato alle persone che stanno riscoprendo il piacere delle note grazie ai dispositivi esterni o interni che permettono al loro orecchio di tornare a sentire, in toto o in parte. Il festival è stato inventato dal chirurgo polacco Henryk Skarżyński per celebrare e coinvolgere in un evento unico nel suo genere, bambini ed adulti con talenti musicali che utilizzano un impianto uditivo o una soluzione per la perdita dell’udito. Giunto alla seconda edizione, dopo il successo dell’anno scorso, il festival è espressione dei progressi in questo campo della medicina.

I partecipanti sono stati selezionati da decine di nazioni diverse (per citarne alcune: Canada, Ecuador, Georgia, Germania, Kazakistan, Polonia, Russia, Ucraina, Stati Uniti …) e hanno superato delle selezioni come si fa nei festival di musica “normali”. In finale sono arrivati in 32, ma solo 10 si sono esibiti nella serata di gala che si è tenuta lo scorso 13 luglio. All’evento, MED-El ha partecipato non soltanto finanziariamente ma anche con le competenze della propria musicologa, la dottoressa Johanna Pätzold che ha spiegato come l’obiettivo di tutti è far sì che “tutto questo possa essere fonte di ispirazione e motivazione per i partecipanti e non solo, a continuare a lottare per la loro passione e per la musica.”

admin

x

Guarda anche

Dati falsati per “finire il turno prima”: bimbo nasce con gravi danni

La Procura di Catania sta indagando, e ha già posto in stato di fermo, due ...

Condividi con un amico