Home » Benessere » Per evitare le zanzare … rotolatevi nel pollaio!

Per evitare le zanzare … rotolatevi nel pollaio!

Nel noto spot televisivo, Antonio Banderas magari non guadagna in dignità chiacchierando con una gallina ma sicuramente si protegge dalle punture di zanzara. Secondo alcune ricerche svedesi, infatti, pare che l’odore dei polli e delle galline tenga lontani gli odiosi insettini succhiasangue. Non male se si pensa che le zanzare attaccano, in egual misura, uomini e animali e spesso fanno da “mezzo di trasporto” di malattie e infezioni.

Si sa che le zanzare adorano gli ambienti umidi e non troppo puliti, per cui è facile trovarle presso le pozze stagnanti o presso le stalle e gli allevamenti. Eppure, a quanto risulta da dati certi, non se ne trova nemmeno l’ombra nei pollai, accanto alle galline! Come mai? Secondo gli scienziati il segreto sta nell’odore. Voi direte che se le galline puzzano, le pecore, le mucche e i cavalli non profumano certo di rose… e allora perché questa differenza? L’odore della gallina deriverebbe da sostanze che essa ha in corpo le quali risultano particolarmente repellenti per la zanzara comune. Capire come mai questo effetto si verifichi è l’altra missione della ricerca, ma finora basti sapere che c’è questa arma naturale e che funziona.

Lo dimostrano anche gli esperimenti condotti nel corso degli anni, anche sulle persone. Se una persona passava parecchio tempo in un pollaio non veniva punta dalle zanzare. Ma, ancor più interessante, se la gallina veniva ospitata per alcune ore in un ambiente diverso dal pollaio, una volta tolta da quello specifico ambiente le zanzare non colpivano nemmeno lì. Segno che è davvero l’odore dell’animale, e non qualsiasi altra sostanza presente nel pollaio, a far fuggire gli insetti. Se si pensa a quante persone ancora oggi muoiono in Africa e in Asia per infezioni trasmesse dalle zanzare, se si pensa a Zika in Brasile si capisce bene che questa scoperta è veramente interessante e si farà di tutto per metterla in atto concretamente il più presto possibile.

admin

x

Guarda anche

Dati falsati per “finire il turno prima”: bimbo nasce con gravi danni

La Procura di Catania sta indagando, e ha già posto in stato di fermo, due ...

Condividi con un amico