Home » Benessere » Consigli utili contro l’infarto

Consigli utili contro l’infarto

Un poliziotto muore di infarto durante una manifestazione e si torna a parlare di questo problema che in estate diventa molto popolare. Lo “stress” che si scarica in vacanza, l’ansia dei viaggi, ma anche l’essere da soli in città possono tutti essere pericoli che agevolano l’infarto, in particolare nelle persone anziane. Ma contro l’infarto si può agire.

Basta ascoltare i consigli utili che questo sito, e non solo, offrono a tutti gratuitamente. Consigli che poi si possono ridurre solo a uno: CHIAMARE IL 118 AL PRIMISSIMO SOSPETTO. E’ la prima mossa per entrare subito nel circuito di cure immediate che consente di fermare in tempo la degenerazione che porta alla morte e chi ci è passato, anche solo in modo leggero, sa riconoscere subito un preallarme.

Sudore freddo, senso di malessere diffuso sempre legati a un forte dolore al torace irradiato al braccio sinistro. Anche se dovesse trattarsi di un falso allarme, nel dubbio chiamate subito il 118. Saranno loro a darvi istruzioni precise e a mandare un’ambulanza se sarà necessario. Al 118 si collegano subito 272 laboratori di emodinamica distribuiti tra le strutture cardiologiche in Italia, di cui 188 attivi 24 ore su 24. Questi laboratori sono in grado di dare aiuto immediato non solo a parole ma anche con interventi lampo (come lo stent) che nel 70% dei casi risolve l’infarto senza conseguenze troppo gravi. Tutto questo si chiama “fast track” e in questo anno si compie il decimo anniversario della sua attivazione. Mai sottovalutare sintomi e sospetti, mai fare di testa propria.

admin

x

Guarda anche

Dati falsati per “finire il turno prima”: bimbo nasce con gravi danni

La Procura di Catania sta indagando, e ha già posto in stato di fermo, due ...

Condividi con un amico