Home » Benessere » Un computer meglio di “Dottor House”: salva la vita a una donna

Un computer meglio di “Dottor House”: salva la vita a una donna

Il “Dottor House” non esiste, è un personaggio di una fortunatissima serie americana. Ma aveva la caratteristica di intervenire su casi medici difficilissimi, irrisolvibili, trovando la soluzione all’ultimo minuto con un lampo di genio. Per quanto finzione sia, molti medici si sono ispirati al “metodo House” con le malattie, ultimamente, senza però tanto successo. Ha ottenuto un successo simile, anzi migliore, invece, un computer.

Si chiama WATSON (non per caso!) e gli sono bastati 10 minuti appena per risolvere un mistero clinico fino a ieri senza risposta. Grazie al suo “genio”, una donna ha avuto salva la vita. Elaborato con sistemas Ibm, questo mega computer ha analizzato il caso clinico della signora Ayaco Yamashita, una donna di 66 anni a cui era stata diagnosticata nel gennaio 2015 una leucemia mieloide acuta. La donna però non rispondeva ad alcun trattamento standard, né alle cure sperimentali. Così, disperati, i medici curanti hanno consultato WATSON, il quale ha confrontato 20 milioni di cartelle cliniche del mondo.

Il risultato è stato la scoperta del tipo di leucemia rarissimo che affliggeva la signora giapponese. E a questo era abbinato un trattamento non ancora varato. La combinazione delle due casualità ha permesso di ottenere risultati così buoni che la donna è anche stata dimessa. Oggi si sta curando a casa, mentre avrebbe dovuto essere morta già da qualche mese! WATSON non è nuovo a questi colpi di genio: non per nulla è stato programmato con i dati del Memorial Sloan Kettering di New York, e viene spesso usato negli USA. In Giappone, con questo caso, è stato usato per la prima volta. In Italia dovrebbe arrivare nei prossimi anni, grazie a un accordo tra Ibm e gli ospedali di Milano.

admin

x

Guarda anche

Cosa è la “depressione da facoltà di Medicina”?

Tranquilli, non è una nuova sindrome, ma un fenomeno da studiare comunque. Si tratta di ...

Condividi con un amico