Home » Benessere » Psoriasi, come la vivono i malati

Psoriasi, come la vivono i malati

depressione 2

La psoriasi è una malattia già difficile da gestire. Nelle forme più gravi comporta anche dolori articolari e infiammazioni, mentre nella “migliore” delle ipotesi causa arrossamenti, chiazze sulla pelle, prurito intenso. Ovviamente esistono le cure, anche se non sono definitive, che alleviano i sintomi e rendono meno pesanti le ripercussioni sull’aspetto fisico. Eppure c’è chi ancora teme questa malattia come se fosse contagiosa.

Un recente sondaggio ha verificato che su oltre 8.300 persone con psoriasi circa il 40% si sente in imbarazzo, 1 su 3 si considera brutta e 6 su 10 subiscono emarginazione sociale. Anche alcuni rapporti di coppia vengono influenzati pesantemente dalla malattia, dato che a volte i fastidi della psoriasi impediscono il contatto anche lieve sulla pelle oppure, dal punto di vista del partner, comportano ribrezzo. Quanto all’aspetto lavorativo, il 14% ha scelto lavori che limitano di molto l’interazione con altre persone, il 38% subisce rallentamenti nell’azione a causa di pruriti o dolori.

I medici dermatologi che conoscono la malattia in tutti i suoi aspetti e i singoli casi, uno per uno, nella loro diversità si impongono non solo di aiutare i pazienti a star bene ma anche di diffondere tra i “sani” più informazione relativa alla psoriasi. Per esempio, che NON E’ contagiosa, che non comporta ostacoli insormontabili nello svolgimento delle attività e che si tiene sotto controllo con creme, lozioni, unguenti, gel e con farmaci di diverso tipo. Alcune cure più avanzate hanno ottenuto un tale successo da aver cancellato i segni della malattia dalla pelle, sebbene non dagli organi interni. Ma già la ritrovata bellezza esteriore aiuta a ritrovare fiducia e serenità.

admin

x

Guarda anche

eiaculazione-problema

Sesso: come curare l’eiaculazione precoce in modo naturale

L’eiaculazione precoce è un problema di molti uomini, non soltanto giovani! E’ un disturbo che ...

Condividi con un amico