Home » Benessere » Dieta: misuratevi le mani e mangiate di conseguenza

Dieta: misuratevi le mani e mangiate di conseguenza

dieta della mano

L’hanno ribattezzata la “Dieta della Mano”, perché segue le direttive di uno studio australiano secondo il quale la decisione su cosa e quanto mangiare dipende dalla lunghezza della mano di ognuno! Mangiare bene è importante, evitare le abbuffate è fondamentale come evitare le diete esagerate, per cui si deve trovare il giusto equilibrio. E non sempre dietologi e nutrizionisti lo indovinano al primo colpo, devono studiare la persona a lungo.

Ma se misurassero la lunghezza della mano potrebbero arrivare prima all’idea vincente. Importante è dosare la quantità di cibo in modo da mantenere il peso forma e questa quantità si può capire moltiplicando altezza, lunghezza e profondità dei piatti dentro cui si serve il cibo e associandole alla densità del cibo che consumeremo. Ma quando siamo fuori dal nostro ambiente, i piatti variano di dimensione e non possiamo metterci a misurare, col metro, ogni portata che ci arriva davanti… immaginate solo l’imbarazzo con parenti e amici!

Per questo entra in gioco la nostra mano. In base alla sua lunghezza possiamo indovinare quanto cibo stia nel pugno chiuso. E il cibo che entra in un pugno è la giusta quantità da consumare per quella specifica persona. Un pugno di pasta, un pugno di pane saranno sempre della quantità giusta. Così come la carne misurata sulla dimensione della mano aperta o i formaggi misurati sulla lunghezza dell’indice e del medio. Rimane da capire come si possa misurare la quantità dei liquidi, soprattutto se alcolici, che vanno bene per noi … i liquidi si misurano di solito con il perimetro del bicchiere nel quale si versano. Ma per fare questo, ancora, basta un occhio attento e non occorre infilare un dito nel vino. A proposito, quando si dice “un dito di vino”, si intende un dito in orizzontale… non in verticale!

admin

x

Guarda anche

lite-3

Ecco come la rabbia danneggia il sonno (e la salute)

Se la notte porta consiglio, è bene che questa sia serena. Anche dopo una furiosa ...

Condividi con un amico