Home » Benessere » Torna la “sindrome del rientro”

Torna la “sindrome del rientro”

lite 3

Come ogni anno torna la “sindrome del rientro” dalle vacanze, una malattia nuova diagnosticata negli ultimi anni e ancora da molti considerata una esagerazione. Vero che in vacanza ci si rilassa e si dimenticano i problemi del lavoro, ma è anche vero che tornare alla normale routine di ogni giorno è un passaggio obbligato che non ha mai ucciso nessuno.

Ma come ogni anno, psicologi e blog di benessere tornano a dare un aiuto a chi si sente depresso da questo passaggio. Per superare lo scoglio indenni, bisogna puntare tutto sull’alimentazione degli ultimi giorni di vacanza. Mangiare molto sano, con almeno 5 pasti piccoli al giorno, a base di frutta e verdura, cenette fatte in casa, molta acqua e zero o pochissimo alcol. Questo aiuta il corpo a non sentirsi appesantito e a non aggiungere depressione da stanchezza alla depressione da rientro. La soluzione ideale sarebbe fare vacanze brevi e vicino casa, ma ormai è troppo tardi per questo consiglio (segnatelo in agenda per giugno prossimo). Invece un buon modo per sentirsi meno tristi è quello di programmare fin da subito il prossimo viaggio … che sia per Natale o per la primavera.

Un altro metodo utile è quello di visionare immagini del nostro luogo di vacanza in inverno. Vederlo “normale” ci farà pesare di meno la mancanza della sua straordinarietà estiva! Fare colazione o una cena con amici della città o con i colleghi (se siete in buoni rapporti) è anche un bel modo di ritrovare i ritmi quotidiani e di ritrovare l’amore per la propria città che inevitabilmente le vacanze ci avevano tolto. Sembra strano da dire, ma le vacanze troppo rilassanti, quelle quasi noiose sono altrettanto utili. La nostalgia per la vita di ogni giorno che tiene lontana la noia è un ottima cura contro la sindrome da rientro.

admin

x

Guarda anche

sesso-1

Sesso: come si misura l’orgasmo femminile

Ma come si fa a capire il piacere delle donne? E’ un problema talmente serio, ...

Condividi con un amico