Home » Benessere » “Malate” di telefonino 7 persone su 10

“Malate” di telefonino 7 persone su 10

Ci sono voluti 50 esperti tra psichiatri, medici e pediatri per dire quello che ormai è sotto gli occhi di tutti: soffriamo di SINDROME DA TELEFONINO. In Italia ne soffrono 7 persone su 10, con sintomi come dolore agli occhi, dolore al collo (che sta sempre piegato), ma anche insonnia, ansia crescente e mal di testa. Una vera e propria malattia che comincia sempre più presto dato che ormai i cellulari li usano anche i bambini delle elementari.

In uno studio che ha coinvolto 4500 persone tra i 18 e i 65 anni, in tutta Italia, si è appurato che il 72% delle persone di ogni età ha il cellulare sempre in mano, il 69% lo utilizza sempre, giorno e notte, anche a lavoro e a scuola, il 41% continua a usarlo in vacanza. La gente tende a controllare messaggi, facebook, chiamate, annunci sullo smartphone 80 volte al giorno, una volta ogni 12 minuti, con un ritmo che gli esperti hanno definito come “una vera ipnosi”. Per i più piccoli, l’ipnosi raddoppia in quanto i loro cellulari sono più ricchi di “giochi” rispetto a quelli dei grandi. In alcuni casi estremi si è arrivato al ricovero e a Roma esiste la prima clinica italiana per “disintossicarsi” dal troppo uso di dispositivi elettronici.

Eppure possiamo “disintossicarci” anche da soli, basta seguire alcuni semplici consigli: imparare a fare attività fisica col TELEFONO SPENTO; imparare a usare il telefono ad altezza naso e non sulle ginocchia (così ci si stanca pure prima e si smette prima!); allenarsi con attività che implicano tutti e cinque i sensi per ricordarsi COSA E’ IL MONDO AL DI FUORI DEL CELLULARE; usare altri oggetti (come macchina fotografica, calcolatrice a mano, sveglia) per evitare di far tutto col telefono; SPEGNERE IL CELLULARE QUANDO NON LO SI USA per esempio la notte, oppure durante i pasti; infine, trovarsi dei passatempi che impegnino le mani (pittura, musica, sport…) impedisce di diventare totalmente dipendenti dal cellulare. Infine, soprattutto con i bambini, impostare un discorso sul valore dei soldi (per esempio… se ti pago la scheda del cellulare, niente Playstation nuova, niente bambolina dei tuoi sogni) così da scoraggiarli un po’e far capire loro che non tutto piove dal cielo.

admin

x

Guarda anche

Dati falsati per “finire il turno prima”: bimbo nasce con gravi danni

La Procura di Catania sta indagando, e ha già posto in stato di fermo, due ...

Condividi con un amico