Home » Benessere » Dieta: comincia dopo le vacanze

Dieta: comincia dopo le vacanze

sushi-dieta

Impossibile fare altrimenti. In vacanza ci si lascia andare, ci si DEVE lasciar andare altrimenti non sarebbe divertimento. Ma quando si rientra e si torna alla normale vita di tutti i giorni ci si rende conto che il vestito che indossavamo per far figura in ufficio non entra più o che la divisa da lavoro ci va stretta… come rimediare? Con la dieta “da rientro”.

Ebbene sì, esiste anche questa. E si basa sulla riduzione delle porzioni nei piatti di tutti i giorni, ma senza esagerare perché non è con il digiuno che ci si tiene in forma ma con la giusta e sana moderazione. Per applicare questa moderazione bisogna innanzi tutto eliminare i cibi “spazzatura” e affidarsi ai genuini prodotti di stagione: frutta e verdure autunnali insieme a poco pane e a molto pesce. Il pesce, infatti, viene scelto dal 75% degli italiani di ritorno dalle ferie, segno che oltre ad essere gustoso e apprezzato è considerato il modo migliore per perdere peso. E non è del tutto sbagliato, se ci si pensa. In autunno, il mare offre un’ampia scelta: acciuga, dentice, nasello, orata, pesce spada, sardina, sgombro, sogliola e triglia sono solo alcuni!

La ricchezza del pesce risiede nel fosforo, nella vitamina D e negli omega3. Il primo aiuta la nostra concentrazione mentale, la vitamina D ci aiuta a riposare meglio e gli omega3 a mantenerci leggeri ed elastici e a riprendere con grinta e senza stanchezza il lavoro. Per evitare di perdere queste proprietà il pesce della “dieta di rientro” dovrebbe essere consumato crudo, quindi sushi a volontà oppure alici marinate, tartare di tonno e così via. Se però preferite cuocerlo, scegliete di farlo bollito oppure alla piastra senza bruciarlo troppo e con appena un filino di olio a condimento.

admin

x

Guarda anche

seno-1

Menopausa: perché potrebbe far male ai polmoni

Arriva dalla Norvegia, Università di Bergen, una notizia che mette in ansia il mondo della ...

Condividi con un amico