Home » Benessere » Robot chirurgo opera un occhio per la prima volta

Robot chirurgo opera un occhio per la prima volta

Una membrana spessa un centesimo di millimetro situata dentro l’occhio e fonte di progressiva degenerazione della vista. Un problema che nessun chirurgo avrebbe mai voluto affrontare perché è difficile raggiungere la parte più profonda dell’occhio, ed è un rischio farlo con la mano umana soggetta a tremito e a minimi sobbalzi.

Per questo a Oxford si è deciso di usare un chirurgo robot per salvare la vista a un paziente di 70 anni. Il robot, battezzato “Preceyes” e sviluppato dalla Eindhoven University of Technology, è stato guidato dal chirurgo tramite un joystick come un videogioco ma il solido e fermo braccio di acciaio ha portato un minuscolo ago fin dentro il bulbo oculare raggiungendo la membrana anomala e tagliandola via. Con il lavoro del microscopio e dei mini bisturi allegati l’operazione è stata un successo.
Il robot usato per questo intervento unico al mondo funziona con sette motori indipendenti e non risente di alcun tipo di tremore. Ha potuto così toccare la retina senza causare le emorragie che di norma si avrebbero quando lavora la mano del chirurgo. Niente di grave però sicuramente un fastidio per un paziente che deve recuperare una parte delicata del corpo, come l’occhio.
A questa operazione, ora, seguiranno degli altri test che prevedono ulteriori 12 interventi. In quei casi il robot proverà non solo a tagliare, bruciare e cucire ma anche a iniettare piccole quantità di liquido a base di staminali sotto la retina.

admin

x

Guarda anche

Per mantenere un viso giovane… non usate il cellulare!

Se volete mantenere un bel viso giovane, senza rughe né doppio mento, fareste bene a ...

Condividi con un amico