Home » Benessere » Oms, tubercolosi fa ancora paura

Oms, tubercolosi fa ancora paura

3D-computer artwork of bacillus bacteria. These rod-shaped bacteria (bacilli) are widespread in soil and in the air. Many bacillus bacteria are responsible for food spoilage. Also tetanus, anthrax, botulism and tuberculosis are caused by such bacteria.

La tubercolosi fa ancora paura. L’allarme arriva dall’Organizzazione mondiale della sanità che riferisce che nel 2015 si registrano 10,4 milioni di nuovi casi in tutto il mondo.

Nel suo rapporto annuale sulla Tbc, l’Oms sottolinea che sei paesi da soli ospitano il 60% dei casi: si tratta di India, che porta il peso maggiore, Indonesia, Cina, Nigeria, Pakistan e Sud Africa.

Il quadro generale è allarmante in quanto si tratta di una malattia ancora diffusa, e mortale: sono state 1,8 milioni le vittime lo scorso anno, mentre si stima che 3 milioni di persone siano state salvate.

Secondo l’Oms c’e’ ancora molto da fare per prevenire e trattare la malattia a livello globale, e per raggiungere l’obiettivo di una riduzione dell’80% dei nuovi contagi entro il 2030. Per gli esperti è necessario garantire una copertura sanitaria universale, meccanismi di protezione sociale e il finanziamento della salute pubblica nei paesi ad alta incidenza.

Valentina Garbato

Siciliana verace, mamma felice da pochi mesi e appassionata di scrittura da sempre. Amo la lettura, la musica, il cinema, gli amici e il buon cibo. Una laurea in giornalismo e tanti sogni ancora da realizzare.
x

Guarda anche

Dati falsati per “finire il turno prima”: bimbo nasce con gravi danni

La Procura di Catania sta indagando, e ha già posto in stato di fermo, due ...

Condividi con un amico