Home » Benessere » Cancro al seno: come combatterlo con una risata!

Cancro al seno: come combatterlo con una risata!

C’è poco da ridere, e chi lo ha provato lo sa bene. Il cancro al seno fino a poco tempo fa era sinonimo di morte. Da qualche anno è diventato sinonimo di lotta e le percentuali di guarigione (anche totale) sono ormai alte, grazie anche alla prevenzione e alle cure personalizzate che rendono il percorso di ogni donna diverso. Perfino le chemioterapie diventano sempre più personalizzate, con il vantaggio che non causano più tutti i malesseri di un tempo, dato che possono essere “regolate” sulla reazione diversa per ogni individuo. In tutto questo, dicono sempre i medici, anche la grinta e l’ottimismo del paziente aiutano a guarire. E perché no … anche una risata.

“Fuori di Tetta”, diario di un cancro al seno

L’idea è venuta a Cristina Ferroni: perché non raccontare un’esperienza drammatica come quella delle cure contro il tumore al seno dal punto di vista…. del seno stesso? “Fuori di Tetta” è il titolo del libro che da quest’idea è nato e che vede due protagoniste d’eccezione: le “tette”, appunto. Personalizzate al punto da avere pure dei nomi propri. E così c’è   Gulliver quella sana e abbondante e la derelitta Lilliput che deve tornare ad essere bella dopo il disastro. E a far loro da contorno ci sono il Professor  Tettologo e “un magnifico Tettoplastico”. E a chi muoveva delle critiche, la scrittrice ha risposto che il libro non prende in giro la sofferenza ma la combatte con l’ironia.

L’ironia combatte il male

In fondo l’umore positivo e combattivo è l’arma migliore che ha in mano il paziente per aiutare il medico. Il corpo ha capacità di adattamento e di reazione incredibili, ma noi uomini moderni siamo troppo abituati a relegare alle macchine ogni compito per saper usare le nostre capacità di sopravvivenza naturali. L’ironia, la risata, l’allegria ma anche la voglia di vincere sono le capacità che ci aiutano a guarire. Basti pensare a Lance Armstrong, il ciclista americano che ha sconfitto il cancro con “la voglia di vincere in bicicletta”. Per qualcuno questa “voglia” potrebbe essere solo quella di ridere un po’. E in questo caso il libro “Fuori di Tetta” -costo €15 , e di cui tutti i proventi saranno interamente devoluti ad Andos Onlus Comitato Milano – potrebbe essere la scelta migliore.

Grazia Musumeci

Sicilianissima, vivo ai piedi dell'Etna e lavoro dal 1999 sia come traduttrice che come blogger. Le mie passioni, oltre la scrittura, sono la fotografia e la montagna.
x

Guarda anche

Dati falsati per “finire il turno prima”: bimbo nasce con gravi danni

La Procura di Catania sta indagando, e ha già posto in stato di fermo, due ...

Condividi con un amico