Home » Benessere » Come combattere l’eiaculazione precoce. Uno spray in aiuto

Come combattere l’eiaculazione precoce. Uno spray in aiuto

eiaculazione-precoce10

Gli uomini la temono come il peggior nemico, e per le donne è una gran “seccatura”. Per molti medici, però, l’eiaculazione precoce è un disturbo vero e proprio che si può e si deve fronteggiare e curare. Il suo manifestarsi, infatti, scatena nella mente dell’uomo un senso di insicurezza che lo accompagnerà in ogni rapporto sessuale futuro. Molti la scambiano per “incapacità”  e si sentono fortemente condizionati da un problema che invece si può risolvere … se solo si trovasse il coraggio di rivolgersi a un esperto. Bisogna prima superare l’imbarazzo, poi la paura di farsi aiutare e alla fine si potrà andare contro il disturbo vero  e proprio.

Uno spray contro l’eiaculazione precoce

L’azienda farmaceutica Recordati sta per immettere sul mercato nell’anno 2017 uno spray che potrebbe aiutare a risolvere il problema. Non uno spray miracoloso, sia ben inteso, ma qualcosa che si aggiunge alle cure mediche e psicanalitiche, nell’attesa che la natura ritrovi il suo equilibrio. Grazie al composto a base di lidocaina e prilocaina che agisce sull’organo sessuale come un preservativo chimico, con azione “ritardante”, si può aumentare la prestazione. A differenza dei preservativi chimici, però, il prodotto non si assume per bocca e quindi non porta con sé effetti collaterali sull’organismo. Lo spray agisce solo dove viene spruzzato, lasciando intatto il resto del corpo.  Chiaro che lo spray da solo non risolve niente. Può avere un’azione “rassicurante” che tranquillizza la parte emotiva del soggetto, il quale comunque deve recarsi da un medico e farsi curare come si deve.

Necessaria la prescrizione

Il farmaco si chiamerà FORTACIN e sarà soggetto a prescrizione medica. Si tratta sempre di un farmaco e va preso con la consapevolezza del medico che vi sta seguendo, ma deve anche essere considerato un primo passo -e non la soluzione definitiva- contro l’eiaculazione precoce. Lo spray dovrebbe dare quel sollievo che basta per recuperare un po’ di sicurezza e affrontare meglio il discorso con la partner o con il medico curante.  In pratica si vuol mirare a riportare il concetto di eiaculazione precoce nell’ambito dei problemi “affrontabili” togliendo quell’aura di dramma irrisolvibile che per alcuni soggetti è il blocco principale. Il farmaco è italiano e potrebbe essere una soluzione adottata nel mondo, ridando speranza e serenità a migliaia di coppie.

Grazia Musumeci

Sicilianissima, vivo ai piedi dell'Etna e lavoro dal 1999 sia come traduttrice che come blogger. Le mie passioni, oltre la scrittura, sono la fotografia e la montagna.
x

Guarda anche

santo-bambini-ct

Dati falsati per “finire il turno prima”: bimbo nasce con gravi danni

La Procura di Catania sta indagando, e ha già posto in stato di fermo, due ...

Condividi con un amico