Home » Benessere » Torna la Giornata Mondiale del Diabete

Torna la Giornata Mondiale del Diabete

diabete-3

In Italia ne soffrono oltre 4 milioni di persone, le previsioni non sono affatto rosee con la prospettiva che i casi aumenteranno del 50% nei prossimi anni. Parliamo di diabete, oggi che si celebra la sua Giornata Mondiale, grazie alla quale tutto il pianeta pone l’attenzione su una malattia che ha anche delle cause genetiche ma che il più delle volte insorge per cattivi stili di vita e pessima alimentazione. Nonostante le campagne informative e di prevenzione, sembra che la malattia sia ancora lontana dall’essere eliminata e questo perché man mano che l’Occidente prende coscienza, nuovi Paesi si affacciano al benessere economico e le loro popolazioni vivono vite esagerate. Ma la colpa è anche del disinteresse dei giovani verso la cura del proprio corpo, indirizzati solamente al divertimento puro.

Come agire contro il diabete

Con l’educazione, non c’è altro modo. Bisogna crescere con l’idea di una vita moderata, di un’alimentazione sana e di eccessi ridotti al minimo assoluto. Bisogna educare i bambini (e tramite loro i genitori!) a combattere la sedentarietà, le ore seduti davanti a un tablet, il consumo di cibi grassi e carichi di conservanti, il consumo eccessivo di dolci. E ancora: evitate di saltare i pasti, in particolare MAI SALTARE la colazione; consumate molta frutta, verdura, carni bianche e pesce; concedetevi attività fisica regolare.  E soprattutto (a maggior ragione se avete più di 30 anni) controllate il peso e la glicemia nel sangue almeno ogni due anni, sebbene ogni anno sarebbe meglio. Il diabete si può e si deve prevenire, e con esso si allontanano tutte quelle complicazioni che altrimenti possono portare danni irreversibili: come la retinopatia diabetica che porta alla cecità, come i disturbi circolatori che portano a necrosi o a infarti…

Consigli per i diabetici

E se invece siete già malati di diabete da tempo, o se lo avete scoperto da poco, la Giornata Mondiale di oggi serve anche a darvi forza e a farvi capire che con il diabete si può convivere. Se curato e controllato come si deve permette anche una lunghissima vita, a patto che non si decida mai di fare di  testa propria e si rimanga negli ambiti del consiglio medico ricevuto. Oggi il diabete è un disturbo cronico che si “corregge” con le iniezioni di insulina quotidiane, con i controlli, con gli interventi in caso di emergenza resi possibili dal monitoraggio continuo. Esistono App per cellulari che mantengono il medico e il paziente in contatto, costantemente informati sulle novità. Dunque, non disperatevi … al contrario, prendete consapevolezza che la vita ha subito un cambiamento ma che questo cambiamento si può gestire. Una volta imparato a farlo, non dovrete avere più paura della malattia.

Grazia Musumeci

Sicilianissima, vivo ai piedi dell'Etna e lavoro dal 1999 sia come traduttrice che come blogger. Le mie passioni, oltre la scrittura, sono la fotografia e la montagna.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

x

Guarda anche

verdure-1

Sarà vero? Come capire quali alimenti fanno davvero bene

Il caffè fa bene alla salute, no, anzi, distrugge il cuore. Il cioccolato devasta i ...

Condividi con un amico