Home » Benessere » Come combattere il colesterolo … bevendo birra!

Come combattere il colesterolo … bevendo birra!

birra-medicine

Buone notizie! La birra fa bene! Non per modo di dire, anzi … per la Pennsylvania State University e per almeno due università cinesi la famosa bevanda di malto e luppolo sarebbe una vera e propria medicina che combatte il colesterolo cattivo! Lo studio è stato presentato alla American Heart Association Scientific Session e mostra i risultati di diversi test condotti su un grande campione di persone, circa 80.000 (adulti),  dai quali risulta chiaro come la birra freni la diminuzione di colesterolo “buono”, ovvero quello che ci aiuta a combattere l’altro, quello “cattivo”.  Il colesterolo è una molecola lipidica che agisce in due modi nel nostro organismo: o ripulendolo dalle tossine (come fa quello “buono”) oppure inserendosi nei tessuti e depositandosi nei vasi sanguigni (colesterolo “cattivo”). In realtà sia quello buono che quello cattivo fanno bene o fanno male in base alla quantità che circola in corpo. Per questo è sempre meglio mantenerlo basso in generale. Però, il colesterolo “buono” sicuramente aiuta a controllare quello “cattivo”.

Come aiuta una birra al giorno

La birra aiuterebbe proprio questo processo di controllo da parte del primo colesterolo. Sui benefici di questa bevanda si sa già molto, per esempio -dice l’Università di Bari- ha ottime proprietà anti tumorali, agisce contro lo stress ossidativo che causa l’invecchiamento cellulare e ha un ruolo anche contro le mutazioni da DNA. Ora la scoperta che agisce anche contro il colesterolo e lo fa  garantendo una più lenta sparizione del colesterolo “buono”. Il test cinese ha evidenziato come nelle persone abituate a bere birra ogni giorno questo colesterolo utile manteneva livelli equilibrati e se diminuiva ciò avveniva molto più lentamente, rispetto a chi invece non beveva affatto.

Senza esagerare

Il succo di questo esperimento e dei dati che se ne ricavano è che la birra è un ottimo alimento curativo  e che va consumata. Ma ATTENZIONE! Il consumo deve rimanere controllato, moderato, saggiamente interpretato. La birra ha migliaia di ottime qualità ma ha anche una dose alcolica che -in eccesso- causa danni irreversibili. Tenendo ben presente questo, va bene dunque una birra al giorno purché sia una birra piccola e preferibilmente analcolica. L’importante, in tutto, è non esagerare e sfruttare il bene apportato da piccole e medie quantità. La birra, se usata con moderazione e dopo i pasti, ci preserva da molte brutte sorprese … perfino dall’ictus! Ma se esageriamo tutti i benefici si perdono, scusate il gioco di parole, dentro un bicchiere!

Grazia Musumeci

Sicilianissima, vivo ai piedi dell'Etna e lavoro dal 1999 sia come traduttrice che come blogger. Le mie passioni, oltre la scrittura, sono la fotografia e la montagna.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

x

Guarda anche

denti-2

Come funziona, in Friuli, la “odontoiatria sociale”

Dopo gli orti sociali e gli alloggi sociali, anche la medicina si apre al mondo ...

Condividi con un amico