Home » Benessere » Torta “Dolce Voglia” di Ice Catering contaminata. Non mangiatela

Torta “Dolce Voglia” di Ice Catering contaminata. Non mangiatela

Allarme diramato dal Ministero della Salute per le torte “ricotta e pera” DOLCE VOGLIA della marca Ice Catering. In uno dei prodotti sarebbe stata trovata la presenza del batterio Listeria, causa della listeriosi. In attesa di capire come ciò sia successo, per sicurezza vanno ritirate tutte le confezioni di questa torta e se l’avete già in casa NON mangiatela per nessun motivo.

La listeriosi

La listeriosi è una malattia abbastanza rara, si registrano circa 7 casi su un milione, ma può essere molto rischiosa e anche mortale per persone debilitate, bambini, anziani o soggetti allergici. Si trasmette quasi sempre col cibo, per via di qualche situazione che ne guasti il contenuto o permetta l’infiltrazione del batterio Listeria all’interno. I sintomi vanno dalla banale febbre, all’infezione allo stomaco fino alle ben più gravi ENDOCARDITE E MENINGITE. Quindi è bene non consumare il prodotto se si ha anche solo il sospetto che sia contaminato.

Le torte ritirate

Le torte DOLCE VOGLIA di Ice Catering sono state ritirate per sicurezza. Verranno analizzate e poi eventualmente rimesse sul mercato. Se le avete in casa fate attenzione al numero del prodotto. Sono a rischio i lotti:  P1190/16 con scadenza 30-09-2017 nel formato da 1.300 grammi. Si tratta di una torta quasi sempre usata dai locali di ristorazione e di catering quindi è difficile che sia nelle case private, ma se lo fosse evitate di consumarla. Ovviamente non ordinate “ricotta e pere”nemmeno nei ristoranti o pizzerie! Ricordiamo che la listeriosi non ha sintomi, inizialmente, e può manifestarsi anche mesi dopo l’ingestione del cibo contaminato.

Grazia Musumeci

Sicilianissima, vivo ai piedi dell'Etna e lavoro dal 1999 sia come traduttrice che come blogger. Le mie passioni, oltre la scrittura, sono la fotografia e la montagna.
x

Guarda anche

Troppi ragazzi saltano la colazione

Troppi ragazzi saltano la colazione e mangiano troppi grassi e zuccheri. Ad affermarlo è un’indagine ...

Condividi con un amico