Home » Benessere » Come farsi belle con il vino e i suoi derivati

Come farsi belle con il vino e i suoi derivati

Farsi belle come Dio comanda… o, se non ci credete, come “natura crea”. Si può fare benissimo, basta informarsi presso le tante erboristerie che vendono cosmetici naturali e antiallergici. Ma a volte basta davvero molto poco, basta guardare dentro casa per trovare un “cosmetico” assolutamente naturale, genuino e … ebbene sì … BUONO. Come il vino, ad esempio. Alzi la mano chi sapeva che può essere usato per la nostra miglior cura di bellezza! E’ qualcosa di nuovo, per noi, ma forse non per tante donne anziane che già lo usavano in passato, avendo ricevuto questo insegnamento da antenati Romani o Arabi.

Pelle sana e giovane

Oggi si sta riscoprendo, soprattutto nelle SPA e nei centri di bellezza della pelle. Grazie alle proprietà antiossidanti, sia del vino finito che del mosto, dovute alla presenza di polifenoli i prodotti a base di vino spalmati sulla pelle la proteggono dall’invecchiamento, dagli attacchi degli elementi esterni e dai problemi interni, favorendo la microcircolazione. La riscoperta di queste funzioni fantastiche e assolutamente naturali ha invogliato anche molte case di produzione di cosmetici naturali a creare trattamenti scrub, lavaggi e di conservazione tratti dal frutto della vite, e dalla vite stessa.

“Vinoterapia” per il corpo

La prima a pensare a una “vinoterapia” di bellezza è stata la solita Francia, e la regione delle vigne bordeaux ovviamente. Perché limitarsi a un mercato (il vino commerciale) se si può avere di più, ovvero la cosmesi, con lo stesso prodotto? Grazie a questi nuovi cosmetici si regala alla pelle non solo bellezza ma anche tanta salute grazie all’apporto di vitamine A e C, oli con concentrazione di acidi rigeneranti, tannini, antociani e flavonoidi. Ma il vino è “terapia” anche per il corpo e non solo per l’elemento estetico della pelle. Grazie al vino infatti ci si rilassa, si favorisce la circolazione e… perché no? … si migliora anche la vita sessuale e la digestione, e anche queste indirettamente incidono sulla nostra bellezza.

Grazia Musumeci

Sicilianissima, vivo ai piedi dell'Etna e lavoro dal 1999 sia come traduttrice che come blogger. Le mie passioni, oltre la scrittura, sono la fotografia e la montagna.
x

Guarda anche

Come salvarsi dall’intossicazione da botulino

Siamo il Paese della buona cucina e dei “figli che so’ piezz’e core”. E a ...

Condividi con un amico