Home » Benessere » Ecco come affrontare al meglio un viaggio aereo

Ecco come affrontare al meglio un viaggio aereo

Si pianificano già le vacanze estive e molti magari prenderanno l’aereo per spostarsi. Altri lo prendono mensilmente per viaggi di lavoro e poi ci sono i ragazzi che vanno all’Erasmus, gli amici che si sposano in Norvegia… insomma, le occasioni non mancano. E non è semplice viaggiare in aereo, sia perché mette ansia e sia perché spesso non siamo FISICAMENTE pronti ad affrontarlo. Qualche tempo fa un giovane cantante scozzese, per evitare di pagare la tassa sul bagaglio a mano indossò quattro strati di vestiti durante il viaggio aereo… con la conseguenza di un collasso e un ricovero in ospedale. Non facciamo come lui!

Consigli utili per viaggiare bene

Molti siti di viaggi suggeriscono i modi migliori per affrontare un viaggio aereo in modo sano, e noi ne abbiamo selezionati alcuni. Per prima cosa, appunto, vestitevi in modo comodo e leggero con abiti larghi, non pesanti, privi di fibbie, bottoni e zip. Meglio gli elastici, se possibile. Stesso discorso per le scarpe, devono essere facili da mettere e togliere. Il corpo deve affrontare sbalzi di pressione e turbolenze, per cui deve essere il più possibile rilassato e coccolato. Bevete molti liquidi, specialmente acqua naturale non troppo fredda … vi aiuterà con gli sbalzi pressori e vi farà andare spesso in bagno, e camminare (al bagno e ritorno!) quando si è sotto pressione atmosferica aiuta a mantenere sana la circolazione. Evitate se possibile alcolici e bevande gassate. Mangiate cibi freschi e genuini, sia prima del viaggio sia a bordo. Meglio la frutta della carne, meglio cibi secchi e poco salati che creme e salsine. Il viaggio aereo mette ansia anche ai veterani dell’aria quindi evitate té e caffé prima di un volo. Usate le creme idratanti perché l’aria chiusa delle cabine aeree è secca e tende a seccare anche la vostra pelle. Evitate di indossare lenti a contatto, se le avete, per lo stesso motivo… l’aria secca vi renderà difficile tenerle e anche toglierle, quindi meglio gli occhiali. Infine, prenotate un sedile comodo per il vostro benessere. Centrale e largo per avere spazio per le gambe, se siete tipi ansiosi, lato finestrino con vista se siete tipi che amano la distrazione. Il compagno di viaggio logorroico o ansiogeno, purtroppo, non possiamo eliminarlo in anticipo ma in quei casi potete distrarvi con un i-pod nelle orecchie o con un bel libro, magari scusandovi gentilmente per la poca socievolezza!

Grazia Musumeci

Sicilianissima, vivo ai piedi dell'Etna e lavoro dal 1999 sia come traduttrice che come blogger. Le mie passioni, oltre la scrittura, sono la fotografia e la montagna.
x

Guarda anche

Come salvarsi dall’intossicazione da botulino

Siamo il Paese della buona cucina e dei “figli che so’ piezz’e core”. E a ...

Condividi con un amico