Home » Benessere » Come proteggersi dalle trombosi

Come proteggersi dalle trombosi

Colpisce più dei tumori, uccide più del cancro… eppure si potrebbe prevenire così facilmente! Parliamo della trombosi, ovvero la formazione di grumi di sangue solidi nei vasi che entrano in circolo e vanno a ostruire vene e arterie. Se un trombo ostruisce una piccola vena della mano male che vada toglie sangue e ossigeno a un dito, che rischia sì di essere amputato ma finisce là. Se il trombo blocca un vaso che porta il sangue al cuore o al cervello si hanno infarti, o ictus, devastanti e mortali. Ecco perché  è importantissimo prevenire.

Perché si forma un trombo?

Perché si formano i trombi? A  volte anche per delle cure che ci hanno salvato la vita in precedenza. Ad esempio se prendiamo dei coagulanti per evitare emorragie o per evitare ischemie, se abbiamo subito una operazione chirurgica e dobbiamo favorire la chiusura della ferita…  Ma si va incontro a trombosi anche quando si conduce una vita sregolata e piena di eccessi. A volte qualcosa va male e il sangue coagula troppo formando dei grumi. Se si frantumano e si smaltiscono nessun problema, ma se restano integri in giro per le vene il rischio trombo è reale. La trombosi oltre ai problemi sopra citati può anche causare emboli polmonari, quando chiude un vaso all’improvviso favorendo la liberazione di bollicine d’aria. Insomma, è un pericolo da tutti i punti di vista.

Come si evita?

La recente giornata nazionale per la lotta alla trombosi (12 aprile) è stata ideata da ALT – Associazione per la Lotta alla Trombosi e alle malattie cardiovascolari – Onlus, e dal 2012 si ripete ogni anno. La giornata informa su come si va incontro al rischio trombosi (la pressione arteriosa non controllata, il fumo di sigaretta, un’alimentazione sregolata, la vita sedentaria, il colesterolo troppo alto per troppo tempo, le malattie infiammatorie e la predisposizione genetica) e come si cura: con terapie anticoagulanti da non trascurare MAI. Una dieta controllata e seguita correttamente è il primo passo verso la salute e l’allontanamento di questo rischio, per cui non stiamo qua a ripetere…. bisogna assolutamente imparare a mangiar sano.

Grazia Musumeci

Sicilianissima, vivo ai piedi dell'Etna e lavoro dal 1999 sia come traduttrice che come blogger. Le mie passioni, oltre la scrittura, sono la fotografia e la montagna.
x

Guarda anche

Gelato, merenda perfetta per l’estate ma quando darlo ai bambini?

Con il caldo dell’estate non c’è niente di meglio di un buon gelato da mangiare ...

Condividi con un amico