Home » Benessere » Bere fino a star male. Aumenta l’allarme tra i giovani

Bere fino a star male. Aumenta l’allarme tra i giovani

Aumenta l’allarme per il fenomeno detto BINGE DRINKING, ovvero spingersi ai limiti estremi del bere tanto, fino ad ubriacarsi e star male, possibilmente filmando tutto in diretta web. Un fenomeno triste e pericoloso che prende sempre più piede tra i giovani di età compresa tra 18 e 24 anni. Lo rivela l’Osservatorio Nazionale Aalcol del Centro Nazionale di Epidemiologia, che ha condotto l’indagine durante il consueto convegno annuale Alcohol Prevention Day.

In pericolo giovani e soggetti depressi

Un problema dei giovani ma non solo. Se si abbassa l’età del Binge Drinking aumenta anche il numero dei consumatori occasionali di alcolici che si ritrovano a ubriacarsi fino a svenire per gioco. E non per forza questi sono giovani e ingenui. Sono molti i motivi che spingono la gente a finire in questa spirale.. il troppo stress, i problemi sul lavoro o in famiglia… la voglia di apparire davanti agli amici. E poi c’è il bombardamento del mercato che esalta certi prodotti e certi atteggiamenti eccessivi. L’Italia si attacca ancora allo “sballo” per socializzare mentre in altre zone d’Europa quella fase è stata superata. Altrove ci si incontra e scontra in cucina, in palestra, a teatro… da noi invece è ancora il bar il centro della vita sociale. Molti adolescenti fanno i compiti al bar e troppi bar non rispettano il divieto di vendita alcolici ai minori. Fate un po’ i calcoli…. Il Binge Drinking è una sfida pericolosa che può portare al coma etilico e alla morte, oltre che a danni al fegato permanenti. Capirlo e farlo capire ai giovani è importantissimo. Con ogni mezzo, con la repressione legale e con la prevenzione ragionata. Infine occorre preparare i medici e gli educatori a riconoscere i sintomi di una dipendenza agli inizi perché su circa 710.000 italiani a rischio solamente il 10% è intercettato in tempo e aiutato.

Grazia Musumeci

Sicilianissima, vivo ai piedi dell'Etna e lavoro dal 1999 sia come traduttrice che come blogger. Le mie passioni, oltre la scrittura, sono la fotografia e la montagna.
x

Guarda anche

Perché a volte la dieta NON fa dimagrire

E’ frustrante come non mai… fare sacrifici alimentari, rinunciare a quel che più ci piace, ...

Condividi con un amico