Home » Benessere » Nuova malattia misteriosa in Africa

Nuova malattia misteriosa in Africa

Si prospetta un’altra estate di paura, in Africa. Sembrava passato l’incubo Ebola, un’emergenza che aveva portato il mondo a unirsi e la ricerca internazionale a trovare vaccini in tempi record, e sembrava che si fosse risolto tutto con gli allarmi rientrati dopo migliaia di morti in pochi mesi. E in effetti non si tratterebbe di Ebola, ma qualcosa sta comunque uccidendo la gente sulle coste occidentali del grande continente. Stavolta il mondo non rimane a guardare, ci si tiene pronti a intervenire ma prima bisogna capire chi sia il nemico.

Come Ebola

La “misteriosa malattia” si è manifestata in Liberia, ha già contagiato una ventina di persone e di queste 11 sono morte. I medici locali stanno ancora cercando di capire di che si tratta e quelli stranieri si sono offerti di indagare insieme a loro. Ad esempio si stanno esaminando i campioni di tessuto e le analisi prelevate alle vittime presso laboratori europei e americani. I sintomi registrati non hanno nulla a che vedere con quelli di Ebola quindi l’unica certezza è che si possa escludere questo ritorno in grande della terribile malattia emorragica. Ma resta il fatto che le persone contagiate avevano partecipato tutte allo stesso evento (il funerale di un religioso locale) per cui la fonte infetta si trova in quel luogo o tra quelle famiglie.

Controlli anche nell’ambiente

Si stanno conducendo altre indagini per verificare altri tipi di batteri o di virus, anche perché l’Africa non è nuova a questi fenomeni, ovvero al passaggio di micro organismi dall’animale all’uomo e se molti sugli animali non hanno effetto, o ne hanno di minimi, sull’uomo possono a volte diventare mortali. Bisognerà analizzare le persone ma anche acqua, cibo e aria circostante per escludere anche l’azione di qualche elemento di inquinamento o peggio qualche arma chimica! Ebola è stato sconfitto esattamente un anno fa quando l’ultimo contagio si esaurì senza trasmissione in Guinea. Erano già state dichiarate “Ebola free” la Liberia stessa  e la Sierra Leone.

 

Grazia Musumeci

Sicilianissima, vivo ai piedi dell'Etna e lavoro dal 1999 sia come traduttrice che come blogger. Le mie passioni, oltre la scrittura, sono la fotografia e la montagna.
x

Guarda anche

Ecco il “tatuaggio dottore” che controllerà la nostra salute

Se amate i tatuaggi e volete veramente essere originali dovrete assolutamente provarlo! Se non li ...

Condividi con un amico