Home » Benessere » Malasanità, non solo italiana: medico inglese asportava tumori inesistenti

Malasanità, non solo italiana: medico inglese asportava tumori inesistenti

Noi italiani ci lamentiamo spesso della nostra Sanità  giudicandola “inefficiente” anche quando a noi non è mai capitato niente di brutto, solo per “moda”. Perché la MALASANITA’ è solo italiana, ovvio!, e all’estero invece sono più in gamba. “Io mi curo fuori dall’Italia perché lì non c’è tutta questa incompetenza”, dicono in tanti. Ma il mondo è tutto un  paese, come dice il proverbio, ed è un paese pieno di truffatori. Come il medico inglese, operante a Londra, Ian Paterson.

Asportava e ricostruiva seni mai stati malati

Insospettiti dal conto in banca del chirurgo che continuava ad aumentare vertiginosamente insieme alle sue tante case di lusso, in Inghilterra e negli Stati Uniti, i commissari hanno condotto alcune indagini accurate rivelando che l’uomo eseguiva una quantità spropositata di asportazioni della mammella con relativa ricostruzione. Interventi molto costosi, che spesso però salvano vite umane. Peccato che quasi nessuna delle sue “pazienti” fosse malata. Il medico scriveva false diagnosi, “inventando” letteralmente tumori alla mammella che non esistevano e invitava le donne a sottoporsi ad asportazioni urgenti. Una volta tolto tutto il seno,  e praticata la ricostruzione, le dichiarava guarite e non dovevano fare neppure una chemio!

Rischia l’ergastolo

Anche questa è una stranezza, perché spesso alle asportazioni seguono dei trattamenti di sicurezza o comunque dei controlli mensili. Le pazienti di Paterson invece si sottoponevano all’asportazione del seno e basta. Un’anomalia che non poteva passare inosservata a lungo. Le pazienti (10 quelle certamente danneggiate,  ma i sospetti cadono su altre 1000 persone!) stanno già ricevendo i risarcimenti milionari da parte del Governo britannico ma questo non cancella la menomazione inutile apportata solo per permettere al “dottor” Paterson di ingigantire le proprie finanze. Perché un trauma come la perdita del seno non si risolve con un rimborso spese, è una lacuna psicologica che dura tutta la vita … nonostante la ricostruzione. E per questo che Paterson rischia anche il carcere a vita. Durissimi i commenti di alcune delle sue pazienti, giustamente sconvolte: “Mi auguro che marcisca in carcere tutta la vita”, oppure “Sono andata a vederlo piangere in tribunale, volevo che fosse distrutto come sono distrutta io”.

Grazia Musumeci

Sicilianissima, vivo ai piedi dell'Etna e lavoro dal 1999 sia come traduttrice che come blogger. Le mie passioni, oltre la scrittura, sono la fotografia e la montagna.
x

Guarda anche

L’oncologo più bravo del mondo è un torinese

Sono premi che valgono tanto, anche se per forza di cose vengono dati ad alcuni ...

Condividi con un amico