Home » Benessere » Cos’è il PTSD e come riconoscerlo

Cos’è il PTSD e come riconoscerlo

Il PTSD è qualcosa di molto meno misterioso di quanto sembri… la sigla sta per l’inglese Post Traumatic Stress Disorder, in italiano DISTURBO POST TRAUMATICO DA STRESS. E’ tutta quella serie di sintomi e problemi che si riscontrano, anche a lunga distanza temporale da un fatto traumatico, nelle persone che lo hanno vissuto e superato. Può essere stato un incidente, un’aggressione, un lutto… qualunque cosa abbia causato una scossa dolorosa nel corpo, nel fisico o in entrambi. In apparenza la persona si riprende benissimo, ma nel profondo continua ad avere gravi disturbi. Un ottimo esempio di questo disturbo, nel cinema, è il primo film RAMBO. Il PTSD infatti fu rilevato, per la prima volta, nei soldati reduci dal Vietnam.

Come riconoscere il PTSD

Negli Stati Uniti sta girando un film documentario girato -su se stessa- da una giovane donna traumatizzata dalla diffusione sul web di un video del suo rapporto sessuale col ragazzo che, poi, l’aveva lasciata. Una vendetta simile a quella che in Italia ha già fatto una vittima in Campania. La giovane americana però non si è suicidata, ha reagito creando un film in cui dimostra tutti i danni collaterali psicologici che un trauma come questo può causare. Figuratevi quelli causati da uno stupro, un omicidio o un incidente stradale… Il suo film aiuta a riconoscere i sintomi del Disturbo Post Traumatico da Stress. Primo segnale d’allarme su tutti difficoltà a vivere il presente, con pensieri che gravitano sempre al passato. In secondo luogo, incubi ricorrenti e molto vivi, come se fossero veri.  Iperacusia, ovvero iper sensibilità nervosa alle luci forti, ai rumori, agli odori … Infine, nel suo caso, la reazione esagerata ad ogni contatto anche casuale con un maschio (basta un signore che la sfiori per chiedere permesso e lei scatta come se avesse subito uno stupro). Nel caso di chi ha subito un incidente stradale la reazione esagerata si potrebbe avere nel ripercorrere certe strade, nel non voler salire in macchina, o nel caso di un soldato o un poliziotto ferito nel non voler tornare in servizio, e così via. Le soluzioni per il PTSD sono solo quelle fornite dagli psicanalisti. Impossibile pensare di uscirne da soli. Anche il film della giovane americana è stato un modo per affrontare il problema suggerito dallo psicanalista. Tentare di combattere da soli un disturbo così potente e pesante può portare ad atti di criminalità, pericolosi per se stessi e per altri.

Grazia Musumeci

Sicilianissima, vivo ai piedi dell'Etna e lavoro dal 1999 sia come traduttrice che come blogger. Le mie passioni, oltre la scrittura, sono la fotografia e la montagna.
x

Guarda anche

Ricerca, tablet e ritardo dello sviluppo del linguaggio nei bambini

Quando i tablet rischiano di ritardare lo sviluppo del linguaggio nei più piccoli. Un gruppo ...

Condividi con un amico