Home » Benessere » Il dottore che cura i poveri gratis

Il dottore che cura i poveri gratis

A Genova c’è un dottore venuto da lontano che cura tutti. Ma proprio TUTTI. Si chiama Nicolas Dessypris, di origini greche ma ormai italiano da molti anni. Genova è la sua città e la sua laurea specialistica lo dichiara medico odontoiatra… dentista, in parole semplici. Proprio così, una delle professioni più remunerative perché si paga ben salato. Eppure lui no. Lui prende i soldi solo da chi li ha. Conosce bene le parcelle e le applica secondo la legge, ma in base alle possibilità dei pazienti. Quindi se il paziente lavora e ha una posizione stabile pagherà qualche centinaio di euro, se ha un lavoro part-time ne pagherà metà, se non lavora o è povero (prove alla mano) viene curato gratis.

I poveri non pagano

“Tutti dobbiamo mangiare e tutti dobbiamo curarci” dice il dottor Dessypris. E siccome si può campare bene anche con uno stipendio medio, perché strafare? Perché chiedere tanto anche a chi non ha niente? Lo hanno già ribattezzato “dottor Robin Hood”, cosa che lo fa sorridere. Per lui è normale obbedire al giuramento di Ippocrate, ovvero di impegnarsi per guarire le persone.. al di là del reddito. E così le sue tariffe hanno sconti che vanno dal  10% per redditi inferiori ai 20.000 euro annui, fino a oltre il 50% per quelli inferiori ai 5.000 euro.
Il dottor Dessypris si è anche attivato più volte per trovare un accordo di Odontoiatria Sociale col Ministero della Salute, ma forse non tutti i colleghi condividono questa sua giusta causa. Intanto, proprio i prezzi eccessivi di molti specialisti portano gli italiani meno ricchi a NON curarsi e ancor peggio a NON fare prevenzione. Va anche peggio per gli stranieri, che a stento possono permettersi l’affitto. Aprire le cure a chi non ha niente, sostenendole con i soldi di chi ha tutto, è la strada migliore anche per salvare vite umane e per riavvicinare i cittadini alla medicina e all’informazione medica, preziosissima.

Grazia Musumeci

Sicilianissima, vivo ai piedi dell'Etna e lavoro dal 1999 sia come traduttrice che come blogger. Le mie passioni, oltre la scrittura, sono la fotografia e la montagna.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

x

Guarda anche

Troppe caramelle mettono a rischio l’intestino

Il benessere dell’intestino messo a rischio dall’eccessivo consumo di caramelle? La capacità dell’intestino di assorbire ...

Condividi con un amico