Home » Benessere » Powassan, dalle zecche un virus letale

Powassan, dalle zecche un virus letale

Febbre, confusione mentale, difficoltà verbali, attacchi epilettici e vomito sono i sintomi di un virus letale portato dalle zecche. Powassan è un virus delle zecche che attacca il cervello in modo spesso irreversibile. Negli Stati Uniti è allarme per un virus che si starebbe diffondendo nella regione dei Grandi Laghi, nel nord Est del Paese, con 75 casi riportati negli ultimi dieci anni dai Centri per il controllo e la prevenzione delle malattie (Cdc).

Powassan si trasmette in meno di 15 minuti dal momento in cui la zecca si attacca alla pelle umana. Nei casi più gravi, il virus raggiunge il cervello dove causa infiammazioni portando a morte o a menomazioni neurologiche permanenti. Al momento esistono solo terapie sperimentali per curare la malattia. Chi è contagiato e manifesta sintomi importanti deve essere ricoverato immediatamente in ospedale per un supporto respiratorio e farmaci in grado di limitare il gonfiore al cervello.

Gli esperti temono che i contagi possano drammaticamente esplodere nei prossimi anni perché sono sempre più numerosi i cervi infetti e perché gli inverni sempre più caldi hanno portato ad un aumento della popolazione di zecche.

Valentina Garbato

Siciliana verace, mamma felice da pochi mesi e appassionata di scrittura da sempre. Amo la lettura, la musica, il cinema, gli amici e il buon cibo. Una laurea in giornalismo e tanti sogni ancora da realizzare.
x

Guarda anche

Ricerca, tablet e ritardo dello sviluppo del linguaggio nei bambini

Quando i tablet rischiano di ritardare lo sviluppo del linguaggio nei più piccoli. Un gruppo ...

Condividi con un amico