Home » Benessere » Come preparare un bagno rilassante

Come preparare un bagno rilassante

Caldo e profumato, per concedersi un momento di relax cosa c’è di meglio di un bagno rigenerante? Per preparare un bagno perfetto per sciogliere le tensioni e rilassarsi a fine giornata basta seguire poche semplici regole. Innanzitutto attenzione alla temperatura dell’acqua che deve essere tra i 38 °C e 40 °C. Andando oltre si corre il rischio di provocare micro-ustioni e irritazioni alla pelle. In acqua possiamo poi versare un bagnoschiuma formulato con tensioattivi non aggressivi e a concentrazioni non elevate.

Chi preferisce può decidere di ricorrere ai sali da bagno che, oltre ad inebriare con i loro aromi, favoriscono il drenaggio dei tessuti cutanei. I sali più delicati possono essere utilizzati anche come esfolianti, massaggiati sulla pelle del corpo, specialmente sulle aree più ispessite come gomiti e ginocchia, prima di immergersi in vasca. In alternativa si può ricorrere anche alle pastiglie effervescenti o agli olii. Massaggiare la pelle durante il bagno con spugne, guanti o manopole è un modo particolarmente efficace per permette il ricambio cellulare dello strato più superficiale dell’epidermide. Ottimo anche il bagno in vasca idromassaggio. I getti dell’idromassaggio infatti sciolgono le tensioni, rilassano i muscoli e allo stesso tempo massaggiano e tonificano. Dopo il bagno poi, si consiglia di applicare sempre una crema idratante, da scegliere tra quelle più adatte al proprio tipo di pelle.

Valentina Garbato

Siciliana verace, mamma felice da pochi mesi e appassionata di scrittura da sempre. Amo la lettura, la musica, il cinema, gli amici e il buon cibo. Una laurea in giornalismo e tanti sogni ancora da realizzare.
x

Guarda anche

TripAdvisor, italiani in vacanza con gli amici a quattro zampe

In vacanza con gli amici a quattro zampe. L’amore per gli amici a quattro zampe ...

Condividi con un amico