Home » Benessere » Come difendersi dal morso della vipera

Come difendersi dal morso della vipera

Non ne parliamo per caso, ma perché è il serpente velenoso più diffuso in Italia e di recente, soprattutto al Nord, si sta assistendo a una moltiplicazione degli esemplari che un po’ preoccupa. Esistono ben 5 specie di vipere nel nostro Paese, dalla vipera comune alla Orsini, dalla vipera col corno alla Walser fino al marasso. Per tutte vale la stessa descrizione: animale fondamentalmente pacifico, pigro, non attacca a meno di non sentirsi minacciato o disturbato. E anche quando attacca non sempre il suo morso è letale. Di solito uccide persone deboli (anziani, malati), oppure allergiche e può causare danni gravi nei bambini.

Primo comandamento: restare calmi

Se si viene morsi da una vipera, la prima cosa da fare è chiamare il 118 e mantenere la calma. Non è facile ovviamente ma è necessario farlo, perchè il panico porta a un’accelerazione dei battiti e a una più veloce circolazione del sangue che porta così in fretta il veleno in corpo! E’ bene portare con sé il siero (o antidoto) ma vi sconsigliamo fortemente di usarlo in assenza di medici o di persone esperte. Anche il siero potrebbe avere reazioni in persone allergiche. Dunque, per prima cosa mantenersi calmi e sdraiarsi.

Misure di emergenza

Chiamare aiuti e attendere l’ambulanza, e nel frattempo applicare alcune procedure di emergenza come lavare bene la zona del morso con acqua ossigenata,  bendarla usando anche degli elementi rigidi, come stecchi di legno. Se il morso è sul torace o sul collo applicare dei tamponi e fissarli rigidamente. Coprite la persona che deve rimanere immobile e al caldo. Se ha sintomi allergici annotateli e riferiteli ai medici. Se dovesse avere una crisi cardio-respiratoria -e se sapete farlo- applicate le manovre di primo soccorso. CONTRARIAMENTE a quanto si vede nei film, non dovete MAI legare un laccio sopra il morso di vipera, mai succhiare via il veleno dalla ferita, mai applicare ghiaccio e mai iniettare l’antidoto se siete da soli. Il consiglio valido, proprio per tutte queste cose, è di andare in campagna o in montagna sempre in compagnia di qualcuno, mai da soli. Se foste morsi da una vipera senza nessuno accanto molte di queste procedure non potreste eseguirle.

Grazia Musumeci

Sicilianissima, vivo ai piedi dell'Etna e lavoro dal 1999 sia come traduttrice che come blogger. Le mie passioni, oltre la scrittura, sono la fotografia e la montagna.

1 Commento

  1. secondo me sono consigli molto utili

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

x

Guarda anche

Lisomucil tosse: ritirati alcuni lotti dalle farmacie

E’ uno dei farmaci più noti e più usati contro la tosse, e in giorni ...

Condividi con un amico