Home » Benessere » Vaccini: ora spuntano le minacce di morte

Vaccini: ora spuntano le minacce di morte

La guerra dell’ignoranza non si ferma, anzi … alza i toni. E se da un lato è  pesante l’obbligo totale su 12 vaccinazioni, dall’altro lato, quando si leggono storie come queste, si capisce perché sia NECESSARIO. In passato non tutte le vaccinazioni erano obbligatorie, alcune erano facoltative e ognuno decideva nell’intimo di casa propria se vaccinarsi o meno. Ma da quando il popolo “anti vaccini” ha deciso di spargere paura sul web, di fatto imponendo la propria opinione sul resto della popolazione, si è reso fondamentale agire di contrattacco. Per questo il governo ha imposto le vaccinazioni a tutti, per impedire che l’opinione di pochi andasse a influenzare la scelta di molti.

Un proiettile per il medico pro vaccini

Nell’ambito di questo braccio di ferro infinito, la voce di chi porta l’arroganza in primo piano non smette di farsi sentire, e così accade che sulla pagina web di un medico “pro vaccini” -il dottor Roberto Burioni (foto),  virologo dell’Università Vita Salute San Raffaele di Milano- compaia una vera e propria minaccia di morte. “Ho un proiettile col tuo nome pronto in canna” avrebbe scritto un esagitato. Avrebbe perché di fatto la minaccia non è più online (forse cancellata dallo stesso autore) ma diverse persone l’hanno fotografata prima che sparisse, per cui ne esistono tracce concrete.

I vaccini sono sicuri in tutto il mondo

Quanto basta per poter sporgere denuncia e avviare le indagini, se il dottor Burioni decidesse di farlo. Ma lui per il momento pensa ad altro, ovvero a continuare la propria battaglia contro l’ignoranza diffusa. Perché l’importante è salvare vite umane, anche mettendo a rischio la propria: ”I vaccini sono i farmaci piu’ sicuri che abbiamo.  Io mi vaccino e ho vaccinato mia figlia”. Non sarebbe nemmeno necessario l’obbligo se in Italia si ragionasse diversamente:  ”In alcuni paesi  non e’ stato necessario introdurre l’obbligo perché si vaccinano tutti e le coperture sono già alle stelle”. Perché il mondo si evolve, mentre noi perdiamo il treno della storia.

Grazia Musumeci

Sicilianissima, vivo ai piedi dell'Etna e lavoro dal 1999 sia come traduttrice che come blogger. Le mie passioni, oltre la scrittura, sono la fotografia e la montagna.
x

Guarda anche

Vacanze, crisi e paura attentati modificano abitudini dei viaggiatori

La paura degli attentati modifica le abitudini dei viaggiatori. Il dato emerge da un sondaggio ...

Condividi con un amico