Home » Benessere » Cloasma gravidico, come evitare le macchie della pelle in gravidanza

Cloasma gravidico, come evitare le macchie della pelle in gravidanza

belly of a pregnant woman

Come evitare la comparsa delle macchie scure in gravidanza? Durante i mesi di gestazione infatti può capitare, soprattutto d’estate, di dover fare i conti con il melasma gravidico o cloasma gravidico.

Spesso definito ” maschera della gravidanza”, il cloasma consiste nella comparsa di macchie scure sulla pelle dovuta ai cambiamenti ormonali che stimolano la produzione di melanina. Studi recenti hanno poi messo in evidenza anche un legame tra la comparsa del cloasma e la carenza di acido folico, una vitamina del gruppo B.

Dopo il parto la situazione ormonale ritorna alla normalità e in alcuni casi le macchie eventualmente comparse tendono ad attenuarsi. L’aumento di estrogeni tipico della gravidanza infatti stimola l’attività dei melanociti, che sono le cellule deputate alla sintesi della melanina: ne deriva una maggior produzione di pigmento scuro. Solitamente le macchie compaiono su fronte, naso, zigomi, palpebre e labbro superiore. Per proteggersi da questo fastidioso fenomeno gli esperti suggeriscono di applicare sempre uno schermo solare ad elevata protezione quando ci si espone al sole e indossare comunque sempre un cappello a tesa larga. È bene inoltre evitare di usare creme cosmetiche esfolianti e depilare l’area ricoperta dalle macchie.

 

Valentina Garbato

Siciliana verace, mamma felice da pochi mesi e appassionata di scrittura da sempre. Amo la lettura, la musica, il cinema, gli amici e il buon cibo. Una laurea in giornalismo e tanti sogni ancora da realizzare.
x

Guarda anche

SIDS: tra le cause l’eccesso di serotonina

L’eccesso di serotonina potrebbe essere la causa della Sindrome della morte in culla. Ad ipotizzarlo ...

Condividi con un amico