Home » Benessere » Ecco le “undici stanze” del nostro cervello

Ecco le “undici stanze” del nostro cervello

Una interessante ricerca condotta in Svizzera, al Politecnico di Losanna, dai ricercatori del Progetto Blue Brain ha portato alla luce un altro tassello verso la decifrazione del nostro cervello. Che è e rimane un organo misterioso, al punto che i suoi traumi variano da organismo a organismo e anche i modi di guarigione… e la scienza lo considera una delle ultime frontiere da scoprire. Con un lavoro che va avanti dal 2005 finalmente oggi possiamo intuire per lo meno le nuove “dimensioni” di questo organo incredibile.. le sue “undici stanze”.

Le dimensioni nascoste

Basandosi sullo studio dell’algebra e sull’approccio del cervello a questa materia, gli studiosi hanno scavato oltre le “quattro dimensioni note” (larghezza, lunghezza, profondità e temporalità)  e hanno visto che ce ne sono molte altre fino appunto ad arrivare a undici. Il motivo per cui non le conosciamo è che durano molto poco, nella nostra mente, infatti il cervello le elabora ma le distrugge subito dopo per costruirne altre magari più utili alla nostra vita quotidiana. In una porzione di cervello grande come una mollichina esistono decine di milioni di questi “strani oggetti” elaborati secondo dimensioni diverse, che si possono sintetizzare in “undici stanze” ma che forse sono molte ma molte di più.

Il “deja vu” esiste davvero?

E chissà che non potremmo scoprire che i famosi “deja vu” siano una dimensione parallela, così come i sogni, oppure certi ricordi anomali… insomma, uno studio affascinante che richiederà ancora molti anni per capirne la direzione. I medici già fantasticano su come e quanto questa scoperta potrà aiutare a capire alcune malattie come la demenza, o alcuni strani fenomeni come quello della “levitazione fuori dal corpo” che alcuni pazienti sperimentano durante lo stato di coma o di profonda anestesia… Il cervello è davvero l’organo del mistero e -che esista un’anima o meno- sicuramente esiste un mondo ancora sconosciuto che aspetta di essere capito.

Grazia Musumeci

Sicilianissima, vivo ai piedi dell'Etna e lavoro dal 1999 sia come traduttrice che come blogger. Le mie passioni, oltre la scrittura, sono la fotografia e la montagna.
x

Guarda anche

Checco Zalone per raccolta fondi per sostenere piccoli affetti da Sma

Una raccolta fondi per sostenere i piccoli affetti da Sma e le loro famiglie. Dal ...

Condividi con un amico