Home » Benessere » Napoli: formiche invadono un letto in ospedale

Napoli: formiche invadono un letto in ospedale

Non siamo in Africa e nemmeno nella spensierata e ingenua India … siamo in Italia, in una delle più grandi metropoli del Paese: Napoli. Eppure la foto shock che ha fatto infuriare il ministro Lorenzin viene proprio da un letto di uno dei suoi ospedali, il San Paolo. Coprendo il viso per la privacy, si vede nell’immagine una donna col corpo pieno di bozzi e lividi, forse piaghe da decubito dato che la signora pare fosse costretta a letto da tempo. E sulle sue braccia file di formiche che forse (fa venire i brividi solo a pensarlo) cercavano nutrimento proprio in quelle ferite!

La denuncia dei Verdi

A diffondere la notizia con le immagini è stato il consigliere regionale dei Verdi, Francesco Emilio Borrelli che aggiunge orrore all’orrore: la signora era completamente sola, in balia degli insetti, senza nessun parente o addetto all’assistenza che provasse almeno a pulire. L’unica sua fortuna è che, essendo sedata, forse non si è accorta di niente, ma questo non toglie certamente gravità alla situazione. Il Ministro della Salute, Beatrice Lorenzin ha disposto subito l’azione dei NAS mentre il direttore sanitario dell’ospedale, Vito Rago,  ha avviato un’indagine interna.

Due anni in balia degli insetti

Non è il primo caso, purtroppo. E’ da due anni che l’ospedale San Paolo combatte contro l’invasione degli insetti, tra formiche e scarafaggi, situazione di estrema emergenza più volte denunciata e segnalata senza però alcuna attenzione da parte delle autorità che solo ora, davanti alle immagini esplicite, si scandalizzano.  Ovviamente non finirà tutto con la punizione dei colpevoli di tanta sciatteria, si deve ripulire un intero ospedale e controllare ogni singolo reparto per eliminare tracce di inquinamento di ogni tipo. Nel frattempo si è provveduto ad aiutare la signora, a pulirla e a cambiarle letto in una stanza sterile e controllata. Ma lo stesso trattamento dovranno subirlo (con o senza insetti presenti) tutti i pazienti con costi davvero esorbitanti.

Grazia Musumeci

Sicilianissima, vivo ai piedi dell'Etna e lavoro dal 1999 sia come traduttrice che come blogger. Le mie passioni, oltre la scrittura, sono la fotografia e la montagna.
x

Guarda anche

Perchè sta tornando la peste

E’ stata la malattia più temuta di tutti i secoli. Quando compariva non lasciava scampo ...

Condividi con un amico