Home » Benessere » Artrite reumatoide: i benefici delle proteine del pesce

Artrite reumatoide: i benefici delle proteine del pesce

Uno studio un po’ italiano (della dottoressa Sarah Tedeschi) ma condotto nel Massachusetts (USA) starebbe aprendo una nuova prospettiva nella ricerca della cura contro l’artrite reumatoide. Questa malattia autoimmune che colpisce le articolazioni con gravi infiammazioni che le gonfiano e deformano, portando nel tempo danni gravi allo scheletro e al corpo in generale, non ha ad oggi una speranza concreta ma solo farmaci palliativi. La ricerca però è molto attiva a riguardo e ipotizza da tempo la possibilità di una cura da trovare “in natura”.

Grazie agli Omega3

A Boston, i dati di una ricerca condotta sulle proteine del pesce messi a confronto con le abitudini alimentari dei pazienti malati di artrite reumatoide hanno evidenziato benefici molto chiari.  Ai 180 pazienti che sono stati esaminati veniva chiesto di compilare periodicamente un questionario sulle loro abitudini alimentari e nelle persone abituate a consumare pesce due volte a settimana si notavano cambiamenti importanti nella progressione della malattia. In pratica, diminuivano o rallentavano gonfiori e infiammazioni rispetto a chi non consumava questo alimento. Non si sa ancora come mai ciò avvenga, si tratta di uno studio in fase di svolgimento che richiederà ancora ricerca prima di ottenere risposte, ma sicuramente qualcosa c’è. Molto probabilmente il merito è degli Omega3 che il pesce contiene in gran quantità e che sono degli anti infiammatori naturali.  O forse dipende dall’associazione di queste proprietà del pesce con alcuni farmaci delle terapie che, insieme, agiscono meglio contro i sintomi della malattia. Certamente sappiamo che il pesce è un ottimo alimento per mantenere la salute del corpo in generale, e dunque scoprire che può aiutare contro l’artrite reumatoide non è del tutto una sorpresa. Si tratta di capire se e quanto tale aiuto è conveniente per un malato. Frena i sintomi, d’accordo, ma può farlo nel lungo termine? Può farlo anche in assenza di cure? Molte domande e molte risposte da dare. Ma nel frattempo, se piace, perché no? Consumiamo più pesce nella nostra dieta quotidiana.

Grazia Musumeci

Sicilianissima, vivo ai piedi dell'Etna e lavoro dal 1999 sia come traduttrice che come blogger. Le mie passioni, oltre la scrittura, sono la fotografia e la montagna.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

x

Guarda anche

Cosa mangiare se si ha la psoriasi?

In Italia soffrono di psoriasi due milioni di persone, in maniera più o meno grave ...

Condividi con un amico