Home » Benessere » Estate, boom di energy drinks ma attenzione a non esagerare

Estate, boom di energy drinks ma attenzione a non esagerare

glass with ice and energy drinks on the background

In estate, complice il caldo, aumenta il consumo di bevande rinfrescanti ma attenzione agli energy drinks. Secondo i dati più recenti infatti negli ultimi anni si è registrato un aumento consistente del consumo di energy drink che invece andrebbero assunti con cautela. I principali consumatori si registrano nell’arco di età tra i 15 ed i 35 anni, ed uno studio dell’università di Catanzaro pubblicato su ‘Alcoholism: Clinical & Experimental Research’ ha confermato che gli energy drink sono consumati da più della metà degli adolescenti (il 55%).

Secondo gli esperti, gli energy drink sono composti principalmente anche da caffeina che come è noto è una sostanza che stimola il sistema nervoso, aumentando la frequenza cardiaca e migliorando la resistenza durante l’attività fisica. A dosi elevate può dare effetti indesiderati come nervosismo, insonnia, battito cardiaco irregolare ed accelerato, disturbi intestinali. Tali bevande contengono anche Taurina, sostanza presente nella bile umana che combatte l’insonnia e può ridurre il senso di stanchezza, e poi ancora Guaranà, glucosio o saccarosio, alcune vitamine e minerali come calcio, sodio e potassio, vitamine del gruppo B. Per evitare problemi di salute si consigli pertanto di dissetarsi ricorrendo a centrifugati e tanta acqua, sopratutto in chi soffre di pressione alta o disturbi cardiaci.

Valentina Garbato

Siciliana verace, mamma felice da pochi mesi e appassionata di scrittura da sempre. Amo la lettura, la musica, il cinema, gli amici e il buon cibo. Una laurea in giornalismo e tanti sogni ancora da realizzare.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

x

Guarda anche

Renault Twingo La Parisienne: la macchina per la donna chic.

In settimana abbiamo avuto il piacere di assistere in anteprima mondiale alla presentazione della nuova ...

Condividi con un amico