Home » Benessere » Ecco perché il divorzio ci rende a rischio ictus

Ecco perché il divorzio ci rende a rischio ictus

Tom Skyhøj Olsen è un ricercatore danese della Bispebjerg University, che lavora anche come medico presso l’ospedale universitario di Copenhagen. Si deve a lui questo originale allarme lanciato a seguito di attenti studi tra dati presenti e dati del passato: il divorzio potrebbe porre le persone a rischio ictus più di un’alimentazione sbagliata e del fumo! Olsen ha letto diversi lavori conservati sul Danish Stroke Register (su 58.000 pazienti ricoverati nell’arco di 9 anni) e li ha confrontati con i dati di alcuni studi attuali e pare non avere dubbi a riguardo.

Troppo stress alla fine di un matrimonio

Prima si credeva che fossero più a rischio ictus, a causa dello stress e del carico di una vita da soli, i soggetti single i quali in effetti rientravano nella media dei dati più delle persone sposate. Ma queste nuove analisi indicano invece i divorziati come più fragili e per diverse ragioni: stress da cambiamento, fatica da trasloco e da guerre combattute in tribunale o tra le mura di casa, problemi economici che si moltiplicano e tutto questo continuando ad affrontare i problemi lavorativi. Facile cadere nella “consolazione” di alcol e fumo che peggiora la situazione e da qui il rischio elevato di emorragie cerebrali.

Gli uomini le prime vittime

Ma sono i divorziati o le divorziate a soffrire di più? Secondo gli studi di Olsen, le donne affrontano meglio il cambiamento di un divorzio, sia quando lo attuano che quando lo subiscono. Gli uomini invece perdono letteralmente il centro delle proprie certezze e si abbandonano alla confusione e alla tristezza, o al contrario (se hanno causato loro il divorzio) agli impegni della nuova vita in modo eccessivo. Dunque salvare un rapporto di coppia fa bene non solo all’amore ma anche alla circolazione sanguigna. E’ infatti palese, dai dati, che condividere la vita con qualcuno (sposati o meno) renda tutto più facile da capire e affrontare. Trovare le soluzioni a problemi che sembrano insormontabili salva le famiglie … e la vita. 

Grazia Musumeci

Sicilianissima, vivo ai piedi dell'Etna e lavoro dal 1999 sia come traduttrice che come blogger. Le mie passioni, oltre la scrittura, sono la fotografia e la montagna.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

x

Guarda anche

Ecco il cuore al silicone

Nelle patologie cardiache, oltre al grave problema della malattia in sé, si sovrappongono diversi ostacoli ...

Condividi con un amico