Home » Benessere » Il vero salvavita? E’ il caffé

Il vero salvavita? E’ il caffé

Caffé… da nemico numero uno ad arma eccezionale per salvarsi la vita! Come è possibile questo? Sicuramente ogni alimento ha azioni benefiche e azioni malefiche, il tutto sta nelle quantità, nelle dosi, nella saggezza con cui lo si consuma. Il caffé in eccesso certamente agisce sul ritmo cardiaco e sull’alternanza sonno/veglia per cui non bisogna esagerare, ma altrettanto certamente fa bene al punto da allungare la vita di parecchi anni, secondo gli ultimi studi tra cui quello degli “Annals of Internal Medicine”.

Tre tazzine al di’

Nel dettaglio, chi consuma 235 ml di caffé al giorno vede abbassarsi il rischio di morte precoce del 12% e questo qualsiasi ne sia la causa (disturbi cardiaci, ictus, diabete, problemi respiratori e renali…perfino il cancro!). Una quantità che corrisponde a tre tazzine standard circa e che garantirebbe una prevenzione di tutte queste malattie per anni. Bere caffé al mattino appena svegli, dopo pranzo e magari a cena, oppure di pomeriggio, quindi è un autentico salvavita. I test lo hanno dimostrato analizzando gli usi e “consumi” di 520.000 persone di tutta Europa nel corso i 16 anni ed è per questo che in tutto questo tempo si è guardato al caffé con sospetto: non erano ancora stati resi noti i risultati.

Gli antiossidanti

Oggi, grazie a questo e altri studi, sappiamo invece che il caffé contribuisce a prevenire diversi problemi e non per forza mortali! Ci aiuta a digerire meglio, ha ottimi effetti sul fegato, stabilizza il ritmo cardiaco e i livelli di zucchero nel sangue. E non per merito della caffeina, che rimane comunque un “sorvegliato speciale”, piuttosto grazie ai polifenoli, gli acidi clorogenici che sono ottimi antiossidanti.  L’abitudine di bere caffé dunque è una buona abitudine, purché non diventi dipendenza. Il caffé infatti può innescare anche una forma di bisogno, specie nelle persone sotto stress, che rischia di cancellare ogni suo beneficio e di trasformarsi in danno. Bisogna pensare con misura e agire di conseguenza.

Grazia Musumeci

Sicilianissima, vivo ai piedi dell'Etna e lavoro dal 1999 sia come traduttrice che come blogger. Le mie passioni, oltre la scrittura, sono la fotografia e la montagna.
x

Guarda anche

Gelato, merenda perfetta per l’estate ma quando darlo ai bambini?

Con il caldo dell’estate non c’è niente di meglio di un buon gelato da mangiare ...

Condividi con un amico