Home » Benessere » Sesso: quando lo fanno … i bambini!

Sesso: quando lo fanno … i bambini!

Succede intorno ai 4 o 5 anni … di punto in bianco, senza alcuna ragione apparente, cominciano a toccarsi proprio “là”. Lo fanno da soli o anche con i compagnetti o con i cuginetti e questa cosa mette in allarme le mamme e i papà. Il sesso è il tabù delle famiglie da sempre, salvo una pausa tra gli anni Ottanta e Novanta del secolo scorso quando andava di moda “parlarne con i figli”, oggi si è tornati a nascondere l’argomento in casa. E a vivere le manifestazioni sessuali, che ci sono anche e soprattutto tra i bimbi, come una cosa terrificante. Ma gli esperti frenano. Prendetela come “natura crea”.

Usate un linguaggio semplice e gentile

Vedere il bambino o la bambina che si masturba (o si fa masturbare) sicuramente fa male ai genitori e dà fastidio… guai se non succedesse. Superata la cosa si deve però gestire un comportamento che è del tutto naturale: i bambini scoprono il proprio corpo poco per volta, e anche il sesso ne fa parte. Il “bambino che fa sesso” ovviamente non lo fa come un adulto, non ha fantasie o desideri… sta solo esplorando. E fermo restando che la masturbazione è una forma di “educazione personale”, non va repressa ma nemmeno esaltata. Gli psicologi consigliano di parlare col bimbo, anche con l’aiuto di ottimi libri che si trovano nelle migliori librerie: evitate parolacce e paroline sciocche (pisellino, fiorellino, pipino…) ma chiamate le cose col loro nome, pur usando un linguaggio semplice e non troppo scientifico. Ditegli che è normale volersi toccare ma di non farlo sempre, che il corpo è come un tesoro e dunque va trattato con delicatezza.

E’ una cosa bella e privata

Se vedete che lo fa con gli amichetti o in pubblico, insistete sul fatto che questo piacere è qualcosa di segreto, una cosa bella che deve vivere solo per sé almeno finché non diventerà più grande. Solo i grandi come mamma e papà possono fare questa cosa tra di loro! E finché non si ha l’età giusta al massimo ci si può solo “allenare” di tanto in tanto, e in privato, nascosti agli occhi di tutti perché nessuno deve vedere il nostro tesoro più bello! State tranquilli comunque perché, come per tutte le nuove scoperte, anche il piacere personale nei bambini dura poco. Una volta sperimentato e capito cos’è cercherà distrazione in altre cose e dimenticherà quel gesto … almeno fino ai 14 anni!

Grazia Musumeci

Sicilianissima, vivo ai piedi dell'Etna e lavoro dal 1999 sia come traduttrice che come blogger. Le mie passioni, oltre la scrittura, sono la fotografia e la montagna.
x

Guarda anche

Ecco perché l’orgasmo è una “bella malattia”

L’orgasmo? Chi non farebbe i salti mortali per provarlo, come si deve, almeno una volta ...

Condividi con un amico