Home » Benessere » Psicologia: come sopravvivere al lavoro in agosto

Psicologia: come sopravvivere al lavoro in agosto

Eppure c’è chi resta … Non tutti hanno la fortuna di andare in ferie in agosto, anzi sono tanti gli italiani che le smaltiscono prima e sono costretti a lavorare nel mese più caldo dell’anno. In realtà, più che una questione di calore, il problema di agosto è il senso di abbandono e solitudine che appesantisce tutto quel che facciamo. Lavorare in città deserte, in quartieri svuotati, in uffici dimezzati rende tutto più faticoso ma esiste il modo di prendere la cosa positivamente.

Imparate a gestire pause e rabbia

L’essere in pochi in un ufficio dimezzato permette di prenderci pause più lunghe tra un compito e l’altro. Le pause sono importanti per dare al cervello il tempo di ritrovare la concentrazione. In queste pause, provate a fare la cosiddetta “mindfullness”, o meditazione focalizzata, che allenta le ansie e i pensieri e ridona elasticità al cervello stressato. Caldo e pressione possono renderci nervosi, e le pause di meditazione allontanano anche questo problema che se trascurato diventa rabbia cieca. In agosto aumentano i crimini per futili motivi, non a caso. Prima di entrare in ufficio o prima di tornare a casa dall’ufficio, vediamo di lasciar fuori i pensieri rabbiosi e pensiamo solo a ciò che stiamo per fare: quella pratica, quella telefonata, quel gioco con mio figlio, cosa ci sarà per cena… ecc.

I vantaggi di lavorare in agosto

Per aiutarvi ad affrontare il lavoro nel mese di agosto concentratevi sui lati vantaggiosi di questa esperienza. Pensate, ad esempio, che il parcheggio si trova più facilmente, che potete quindi alzarvi un quarto d’ora dopo al mattino; pensate che il lavoro potrebbe essere dimezzato dato che altri uffici partner sono in ferie; pensate che la pausa pranzo potete farla a base di gelato o di granita, che potete bere molta più acqua senza che i distributori si inceppino e che potete fare jogging la sera senza l’ansia di respirare smog. Pensate anche che -in fondo in fondo- agosto non è mai il mese più caldo dell’anno, anzi proprio in questo mese cominciano i temporali che rinfrescano l’aria …. Forse chi sta peggio di voi sono proprio quelli che sono andati in ferie adesso!

Grazia Musumeci

Sicilianissima, vivo ai piedi dell'Etna e lavoro dal 1999 sia come traduttrice che come blogger. Le mie passioni, oltre la scrittura, sono la fotografia e la montagna.
x

Guarda anche

Seu, no al latte crudo ai bambini

L’infezione Seu torna a fare paura in Puglia. Nelle scorse settimane, infatti, altri due bambini, ...

Condividi con un amico