Home » Casa » Friuli-Venezia Giulia: via libera all'alienazione delle Ater

Friuli-Venezia Giulia: via libera all'alienazione delle Ater

Sono stati approvati oggi dalla Giunta regionale del Friuli-Venezia Giulia, su proposta dell’assessore all’Ambiente, Lavori pubblici ed Attività ricreative e sportive, Elio De Anna, gli indirizzi che determinano la possibilità per le Ater della Regione di alienare una parte del proprio patrimonio abitativo.

“Il provvedimento – spiega l’assessore – fa seguito all’approvazione, lo scorso novembre, delle linee guida per una nuova politica regionale nel settore della casa e soddisfa la necessità delle Ater di recuperare fondi da investire nell’edilizia sovvenzionata e di ridurre le spese connesse con il recupero di abitazioni ormai inadeguate alle esigenze dei cittadini”.
Entro 90 giorni dalla pubblicazione sul BUR della delibera approvata oggi, le Ater dovranno pertanto predisporre e pubblicare i Piani di vendita di alloggi che siano in stato di degrado, necessitano di interventi onerosi, siano stati dichiarati inabitabili o abbiano metrature inadeguate e problemi tecnico – manutentivi.
Allo stesso modo potranno venir venduti anche gli appartamenti inseriti in condomini a proprietà mista ed in cui le Aziende non possiedano la maggioranza delle quote millesimali, oltre a quelli situati negli stabili o nei quartieri dove sia alta la propensione all’acquisto.
Saranno infine messi sul mercato gli alloggi di quei Comuni in cui la domanda di edilizia sovvenzionata sia inferiore al numero di alloggi messi a disposizione e quelli sfitti e più volte rifiutati. Nei Piani vendita saranno indicati anche i prezzi base per la cessione dei singoli alloggi.

Fonte: Regioni.it

admin

x

Guarda anche

Il governo Renzi punta sugli aiuti all'edilizia

Torna l’attenzione verso l’edilizia pubblica, o almeno così annuncia il nuovo governo comandato da Matteo ...

Condividi con un amico