Home » Casa » Nel 2009 crescente numero di procedimenti giudiziari

Nel 2009 crescente numero di procedimenti giudiziari

In Italia, il 2009 è stato l’anno in cui si è registrato il maggior numero di procedimenti giudiziari (decreti ingiuntivi, istanze di fallimento, pignoramenti e sfratti), un numero sempre più crescente di creditori sono ricorsi all’avvocato per recuperare il proprio denaro.
In particolare, le istanze di fallimento sono cresciute del 23,5% rispetto al 2008, i pignoramenti mobiliari del 18,9% e gli sfratti per morosità del 14,6%.
I dati emersi non fanno altro che esporre in tutta la sua crudezza la crisi economica che gli italiani stanno affrontando, in cui risulta molto difficile far fronte alle spese comuni: affitto, bollette o rate del mutuo.Tanto che, secondo i dati raccolti nei maggiori tribunali italiani, nel triennio 2007/2009, sono state pignorate e messe all’asta un totale di 130mila case.
“Da quello che rileviamo dalla nostra rete sul territorio, la morosità congenita che di solito si aggira fra il 10-15% per condominio da metà 2008 sta aumentando e ora sfiora il 20%”, ha spiegato per esempio Umberto Anitori, segretario nazionale Anaci (ovvero l’associazione degli amministratori di condominio).
Senza dimenticare il peso dei mutui. Secondo la Banca d’Italia, per 230mila famiglie la rata della casa la prima casa brucia un terzo del reddito netto a disposizione. Una quota di bilancio che Roberto Rinaldi, il capo del servizio supervisione intermediari specializzati di Via Nazionale, ha definito “soglia critica” durante un’audizione alla commissione Finanze alla Camera, dal momento che queste famiglie a basso reddito fino al 2006 spendevano appena il 17% del proprio reddito.

admin

x

Guarda anche

In Liguria e Trentino si costruisce col crowdfunding

Sapete cosa vuol dire “crowdfunding”? Letteralmente, “fondi dalla folla”, ovvero raccolta fondi. Nella smania esterofila ...

Condividi con un amico