Home » Casa » Regione Veneto: primo Meeting europeo sull’Housing sociale

Regione Veneto: primo Meeting europeo sull’Housing sociale

A verona, è stato inaugurato il primo Meeting europeo sull’Housing sociale organizzato dall’assessorato alle Politiche sociali della Regione del Veneto e dall’Osservatorio regionale per l’inclusione sociale. Obiettivo del convegno è stato la risoluzione dell’emergenza abitativa mediante la realizzazione di comunità sulla falsariga dell’antica corte.

“In un momento di drammatica crisi economica come quello che stiamo vivendo – spiega l’assessore regionale Stefano Valdegamberi – è quanto mai importante superare il modello di autosufficienza individuale che si è andato affermando negli anni in cui abbiamo pensato che tutte le risposte alle esigenze individuali potessero arrivare dal welfare state. L’Housing sociale è una versione rivisitata della vecchia corte, dove i bambini giocavano assieme nel cortile, le donne si scambiavano consigli e si sostenevano e gli uomini si aiutavano quando serviva. Abbiamo cercato e messo a confronto le migliori esperienze europee dell’accompagnamento all’abitare per stimolare le amministrazioni locali ad avviare politiche abitative che tengano conto non solo dell’edilizia ma anche dell’inclusione sociale”.
In Veneto già esistono realtà di housing sociale, avviate dalla Fondazione La Casa. Il progetto prevede l’integrazione di nuclei familiari di diversa origine, tali da condividere esperienze e crescere insieme; comprende, inoltre, servizi di accompagnamento alla persona come la formazione dei nuovi inquilini all’amministrazione dell’abitazione (bollette, tasse…) e al suo corretto utilizzo.
“L’obiettivo dell’Housing sociale – spiega il direttore della Fondazione La Casa Maurizio Trabuio – è far sì che coloro che entrano in un’abitazione possano beneficiarne pienamente, partecipando attivante alla vita sociale della comunità, interagendo e condividendo interessi e opportunità. Le crescenti difficoltà a trovare una casa idonea non sono solo problemi dei singoli, ma anche un gravissimo svantaggio competitivo di un sistema- Paese soprattutto per le imprese del Nordest che utilizzano in larga parte la manodopera immigrata”.

admin

x

Guarda anche

In Liguria e Trentino si costruisce col crowdfunding

Sapete cosa vuol dire “crowdfunding”? Letteralmente, “fondi dalla folla”, ovvero raccolta fondi. Nella smania esterofila ...

Condividi con un amico